venerdì 25 gennaio 2013

Middlesex

Source
E' da un sacco che voglio scrivere la recensione di Middlesex, ma ogni volta rimando nel timore di non rendergli giustizia, visto che è uno dei miei libri preferiti.
E' un libro particolarmente affascinante in quanto si parla di intersessualità, ovvero di quella condizione per cui i genitali che non sono nè completamente femminili nè completamente maschili. Essendo molto interessata ai problemi di genere, il tema mi ha affascinato, ma in questo romanzo c'è molto di più. La storia è un grande affresco familiare che segue tre generazioni, dai nonni nati in Grecia e trasferitisi negli U.S.A. al/la protagonista, in un mix di eventi storici realmente accaduti e surreali episodi di vita quotidiana. E' proprio il perfetto mix fra individuo e storia, tragico e assurdo, mitologia greca antica e americana moderna, a comporre l'alchimia di questo romanzo vincitore del premio Pulizer.
Spiegare in cosa consista esattamente la sua magia è difficile, bisogna leggerlo!


I wanted to write a review of Middlesex from a lot of time, but every time I postpone in fear of not doing it justice, as it is one of my favorite books.
It 's a particularly fascinating book because it speaks of intersexuality, that is the condition for which genitals that are neither fully male nor fully female. Being very interested in gender issues, the topic fascinated me, but in this novel there is much more. The story is a large family fresco that follows three generations, from the grandparents born in Greece and immigrated to the USA to the protagonist, in a mix of actually happened historical events and surreal episodes of everyday life. And is the perfect mix between individual and history, tragic and absurd, ancient Greek and modern American mythology, to compose the chemistry of this Pulitzer Prize novel.
Is difficult to explain what exactly it's magic is, you need to read it!

8 commenti:

Lalav ha detto...

Bellissimo vero? Leggi anche Jeannette Winterson sul tema, io ho adorato Powerbook e Non ci sono solo le arance. La sua scrittura è meravigliosa.

Piperita Patty ha detto...

Grazie! Mi piace tantissimo quando una recensione mi porta nuovi consigli :D
Ho letto la wiki, non ci sono le arance sembra molto divertente. Lei è lesbica però, non intersessuale, giusto? Chissà se ci sono altri bei libri che parlano di intersessualità.

bebe ha detto...

anche a me è piaciuto molto!!

Piperita Patty ha detto...

@Bebe: è il libro di Eugenides che mi è piaciuto di più, ma ho scoperto che non è opinione universale, a qualcuno sono piaciute di più le vergini suicide, mentre secondo me l'ultimo ha molti meno fan.

Lalav ha detto...

Oddio su questa cosa mi spiazzi un pò nel senso che il suo io narrante di solito è quantomeno bisessuale.. però non sono cosi accurata nella classificazione quindi non ti saprei dire!

Piperita Patty ha detto...

@Lavinia: l'intersessualità è proprio una condizione fisica di pseudo androginia (nel caso di Middlesex è dovuta alla carenza di un ormone) indipendentemente dal proprio orientamento sessuale, quindi mi sa che è una cosa diversa, però mi interessa molto tutta la sfera lgbt!

la donna camèl ha detto...

Anch'io, come gli altri che citi, ho preferito le vergini suicide (che tra l'altro ha questo strano POV plurale) ma solo perché Midlesex ha delle parti che ho trovato inutilmente lunghe e noiose, fosse stato per me avrei tagliato senza pietò almeno 200 pagine. Va bene i nonni in grecia, ma tutta quella sbrodolata sulla nascita dell'industria automobilistica di Detroit? A parte questo, quello che resta mi è piaciuto molto

Piperita Patty ha detto...

@Donna Camel: ciao :D
Sì, il POV delle vergini è davvero bizzarro e interessante!
Il problema della lunghezza e inutilità di alcune parti di Middlesex è il motivo per cui non è piaciuto anche alle altre persone che citavo, quindi suppongo sia un problema reale, anche se io non sono in grado di riconoscerlo, visto che non mi sono annoiata.
Invece mi sono annoiata da matti con l'ultimo, e dire che mi aspettavo chissà che.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...