martedì 16 gennaio 2018

Coco

"Coco" è un film Pixar del 2017diretto da Lee Unkrich e Adrian Molina.
E' ambientato in Messico. Il protagonista è Miguel, ragazzino che vorrebbe diventare musicista contrariamente ai desideri della famiglia, che odia la musica perché la trisavola era stata abbandonata proprio da un musicista. Ma nel Dia de los Muertos tutti i nodi vengono al pettine.
I temi del film sono la musica, la famiglia... e la morte. O meglio, il ricordo dei propri morti. Non proprio un tema tipico di un cartone animato occidentale per bambini, anche se la Pixar aveva ne aveva già affrontati di altrettanto difficili (per esempio all'inizio di "Up").  Il film ha materiale per commuovere quasi chiunque: padri assenti, passioni ostacolate dalle famiglie, nonnine fragili e smemorate, amori perduti. E il lato migliore è che la carica emotiva viene intensificata dall'età: gli adulti, che hanno già perso qualcuno, la sentono ben più dei bambini. Il rischio di trasformare il tutto in un melodramma era fortissimo. Nonostante questo, in "Coco" i sentimenti non sono mai forzati. Ci sono anche vari momenti divertenti (il personaggio del cane, poi, è uno spasso) e, con la scusa della musica, le canzoni sono inserite organicamente nel contesto.
Il character design è variato e interessante, ma a livello visivo il punto forte è il coloratissimo mondo dei morti.
In definitiva è un film davvero molto bello, da vedere.

"Coco" is a 2017 Pixar movie directed by Lee Unkrich and Adrian Molina.
It is set in Mexico. The protagonist is Miguel, a boy who would like to become a musician against the wishes of his family, who hates music because the great-great-grandmother was abandoned by a musician. But in the Dia de los Muertos all chickens come home to roost.
The themes of the movie are music, family... and death. Or rather, the memory of our dead. Not really a typical theme of a western animated movie for children, even if Pixar already dealt with difficult ones (for example at the beginning of "Up"). The movie has material to move almost anyone: absent fathers, passions hindered by families, fragile and forgetful grandmothers, lost loves. And the best part is that the emotional charge is intensified by age: the adults, who have already lost someone, feel it much more than the children. The risk of turning everything into a melodrama was very high. Despite this, in "Coco" feelings are never forced. There are also various amusing moments (the dog character, is really funny) and, with the excuse of the music, the songs are organically inserted into the context.
The character design is varied and interesting, but visually the strong point is the colorful world of the dead.
Ultimately it is a really beautiful movie, I recommend it.

First day of this new year (tutu and sparkle)

Cardigan: usato (nonna)/used (granny)
Maglietta/Teecomprata a Istanbul/bought in Istanbul (10TL)
Gonna/Skirt: mercatino dell'usato/flea market (8€)
Calzamaglie/Tights: Sangiacomomercato di via Papiniano, Milano/Sangiacomo, Papiniano street market, Milan (3x5€)
Stivali/Boots: Piazza Italia (10€ on sale)

lunedì 15 gennaio 2018

New Years Eve Outfit 2017-8


Fascia per capelli/Headband: fiera dell'artigianato di Milano/artisan fair of Milan (1€)
Ombretti/Eyeshadows: Kiko
Cardigan: usato (nonna)/used (granny)
Vestito/Dress: bancarella in Porta Genova, Milano/stand in Porta Genova, Milan (10€)
Calzamaglie/Tights: mercato di Pandino/Pandino street market (3€)
Stivali/Boots: Piazza Italia (10€ on sale)

venerdì 12 gennaio 2018

Coming Soon

Come temevo, Stylebunny sta risentendo del fatto che ho sempre meno tempo. Meno tempo ma tantissimo da scrivere! Ho letto libri interessantissimi e visto bei film, ho messo outfit bizzarri e soprattutto mi sono regalata un viaggio a Londra per il mio trentesimo compleanno e ho visitato gli Sudios dove è stato girato Harry Potter. E non rinuncio a condividere le mie esperienze con voi vecchi e nuovi amici di blog. Vi chiedo solo un po' di pazienza.
A presto!!!

As I feared, Stylebunny is suffering from the fact that I have less and less time. Less time but a lot to write! I read interesting books and saw good movies, I wore bizarre outfits and above all I went to London for my thirtieth birthday and I visited the Sudios where Harry Potter was filmed. And I don't give up sharing my experiences with you old and new blog friends. I only ask you for a little patience.
See you soon!!!

martedì 9 gennaio 2018

Mary Poppins little sister

Orecchino/Earring: boh
Spilla/Brooch: fatta a mano, mercatino dell'artigianato in Liguria/handmade, artisan market in Liguria
Camicia/Blouse: usata, mercato di via Valvassori Peroni, Milano/used, Valvassori Peroni Street open air market, Milan (1)
Cardigan: mercato di via Ampere, Milano/Ampere Street open air market, Milan (5)
Gonna/Skirtmercato di via Ampere, Milano/Ampere Street open air market, Milan (10)
Calzamaglie/Tights: mercato di via Papiniano, Milano/Papiniano street  open air market, Milan (1,70€)
Stivali/BootsKiabi (10€ on sale)
Borsa/Bag: usata (nonna)/used (granny)

lunedì 8 gennaio 2018

Reindeer, plaid and nordic

Maglione/SweaterH&M, regalo/H&M, present
Shorts: Controcorrente (10€)
Calzamaglie/Tights: mercato di via Valvassori Peroni, Milano/Valvassori Peroni Street open air market, Milan (1,5)
Scarpe/ShoesH&M, regalo/H&M, present (15€ on sale)

venerdì 5 gennaio 2018

Orange and beige, flowers and tassels

Orecchini/Earrings: fatti io/selfmade
Cardigan: usato (nonna)/used (granny)
Vestito/Dress: usato, mercato di via Strozzi, Milano/used, Strozzi street market, Milan (3€)
Calzamaglie/Tights: mercato di via Papiniano, Milano/Papiniano street  open air market, Milan (1,70€)
Stivali/Boots: Lumberjack, mercato di via Papiniano, Milano/LumberjackPapiniano street open air market, Milan (15€ on sale)

giovedì 4 gennaio 2018

Emerald green with nordic and tassels

Orecchini/Earrings: fatti io/selfmade
Collana/Necklacefiera dell'artigianato di Milano/artisan fair of Milan (1€)
Maglione/Sweater: usato (nonna)/used (granny)
Pantaloni/Trousersusati, mercato di via Valvassori Peroni, Milano, tinti da me/used, Valvassori Peroni Street open air market, Milan, dyed by me (3€)
Stivali/Boots: Lumberjack, mercato di via Papiniano, Milano/LumberjackPapiniano street open air market, Milan (15€ on sale)

mercoledì 3 gennaio 2018

L'Oracolo Nascosto/The Hidden Oracle

"L'Oracolo Nascosto" (The Hidden Oracle) è un romanzo del 2016 dello scrittore statunitense Rick Riordan. Si tratta del primo romanzo di una pentalogia (ancora in corso di scrittura) composta per ora anche da "La Profezia Oscura" (The Dark Prophecy), del 2017.
Riordan è famoso per i suoi romanzi young adult che inseriscono antiche religioni negli U.S.A. di oggi. La sua serie più famosa è quella dedicata agli dei dell'antica Grecia, "Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo" (Percy Jackson & the Olympians), che ho recensito qui, seguita da "Gli eroi dell'Olimpo" (The Heroes of Olympus) in cui inserisce anche le  loro controparti romane, che ho recensito qui. Riordan ha scritto anche una serie dedicata agli dei egizi, "The Kane Chronicles", che ho recensito qui, più un crossover fra Olimpo ed egizi, che ho recensito qui.
Di recente si è anche conclusa la trilogia "Magnus Chase e gli Dei di Asgard, dedicata agli dei nordici. Qui ho recensito i primi due libri, "La spada del guerriero" (The Sword of Summer), del 2015 e "Il Martello di Thor" (The Hammer of Thor) del 2016, e qui "La nave degli scomparsi" (The Ship of the Dead).
Questa nuova saga fa parte del filone dedicato agli dei greci e vede protagonista il dio Apollo, punito da Zeus tramite la trasformazione in un mortale, il semidio sedicenne Lester Papadopoulos. Apollo/Lester compare in una discarica, dove incontra la giovanissima semidea Meg, che, da lì in avanti, è costretto a servire finché Zeus non deciderà che si è redento e cancellerà la sua posizione. I due vengono accompagnati da Percy Jackson al Campo Mezzosangue, dove vivono e si allenano i semidei greci. Il misterioso silenzio dell'Oracolo di Delfi e la scomparsa di alcuni semidei potrebbero essere legati alla sorte di Apollo e ad un nuovo pericolo.
I romanzi di Riordan mi piacciono molto, ma la saga sugli dei greci è quella che mi piace meno. Apollo, dio cialtrone, egocentrico e bisessuale è un protagonista divertente, ma il libro sente il peso di tutte le sage precedenti, senza aver letto le quali la storia perde moltissimo, anche perché tornano dei vecchi personaggi che hanno un ruolo rilevante nella trama.
Insomma, non il migliore dell'autore, ma divertente e godibile. Leggerò senz'altro anche il resto della saga.

"The Hidden Oracle" is a 2016 novel by the U.S. author Rick Riordan. It's the first of a penthalogy that at the moment is composed also by "The Dark Prophecy", published in 2017.
Riordan is famous for his young adult novels incorporating ancient religions in the U.S.A.. of today. His most famous series is the one dedicated to the gods of ancient Greece, "Percy Jackson & the Olympians", which I reviewed here, followed by "The Heroes of Olympus", which also includes their Roman counterparts, which I reviewed here. Riordan also wrote a series dedicated to the Egyptian gods, "The Kane Chronicles," which I reviewed here, plus a crossover between the Olympus and the Egyptians, which I reviewed here.
Recently ended the series "Magnus Chase and the Gods of Asgard" dedicated to the Nordic gods. Here I eviewed the first two books"The Sword of Summer", published in 2015 and "The Hammer of Thor", published in 2016, and here "The Ship of the Dead".
This new saga is part of the storyline dedicated to the Greek gods and has a a protagonist the god Apollo, punished by Zeus through his transformation into a mortal, the sixteen year old demigod Lester Papadopoulos. Apollo/Lester appears in a landfill, where he meets the very young half god Meg, who, from then on, he is forced to serve until Zeus decides that he has redeemed himself and will cancel his punishment. The two are accompanied by Percy Jackson to
 Camp
 Half-Blood, where Greek demigods live and train. The mysterious silence of the Oracle of Delphi and the disappearance of some demigods could be linked to the fate of Apollo and to a new danger.
I like Riordan's novels a lot, but the saga about the Greek gods is the one I like least. Apollo, self-centered and bisexual
 god
 is a funny protagonist, but the book feels the weight of all the previous of the saga, and without having read them the story that loses a lot, also because
 come back
 old characters that have an important role in the plot.
In short, it's not the best by the author, but it's fun and enjoyable. I will certainly read the rest of the saga too.

Comfy sweater

Ombretto/Eyeshadow: cream crush 05 Kiko
Eyeliner: Shaka
Mascara: lash princess by Essence

Collana/Necklace: Alchemian, regalo/Alchemian, present
Maglione/Sweaterusato, mercato di via Valvassori Peroni, Milano/used, Valvassori Peroni Street open air market, Milan (2€)
Maglietta/TeePrimark (7€)
Leggings: mercato di via Valvassori Peroni, Milano/Valvassori Peroni street  open air market, Milan (1,50€)
Stivali/Boots: Piazza Italia (10€ on sale)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...