lunedì 25 aprile 2016

Timbri VS Macchie/Stamps VS Stains

Circa un anno fa da LIDL avevo comprato a 10€ un vestitino di cotone carinissimo. Di recente mi sono accorta che sul davanti c'erano delle macchie di bianche, come se ci fossero cadute delle gocce di candeggina. Considerando però che non tocco la candeggina da mesi, suppongo che il colore si sia stinto a macchie da solo, nonostante sull'etichetta fosse indicato un lavaggio a 40° e io l'abbia sempre lavato a 30°.

About a year ago I bought for 10€ a cute cotton dress at LIDL. Recently, I realized that on the front there were white stains, as if they were made by drops of bleach. However, considering thatI didn't touch bleach for monthe, I suppose that the color faded in spots by itself, even though the label said it can be washed at 40° C and I have always washed it at 30° C.

Non ho pensato nemmeno per un attimo di buttare un vestito così carino, ma mi sono messa subito a pensare a come salvarlo.
Ho pensato di immergerlo in una soluzione di candeggina sperando si schiarisse in modo uniforme, ma la candeggina ha il difetto di indebolire i tessuti.
Allora ho pensato ad un'altra soluzione: stampare sopra alle macchie con il colore per stoffa bianco della Cromafix. Visto che più che davvero bianco è un po' trasparente, il colore finale è molto simile a quello delle macchie e quindi le maschera bene e le armonizza anche dove fuoriescono leggermente dai timbri.
Avendo stampato su di un tessuto azzurro pallido, il disegno risulta molto chiaro, quasi difficile da vedere (da cui le foto terrificanti che ho pubblicato, scusate...). In compenso si armonizza piuttosto bene con il pizzo bianco dello scollo.
Come timbri ho usato di nuovo quelli con le balene fatti da me, per cui ho sviluppato un'ossessione malsana. Quantomeno il tema marinaresco è perfetto per un abito leggero in jeans che anzi, anche se meno versatile, forse è diventato ancora più carino.

I haven't even thought for a moment to throw away such a cute dress, but I immediately started thinking how to save it.
I tought of soaking it in a solution of bleach hoping it faded evenly, but bleach has the disadvantage of weakening fabrics.
Then I thought of another solution: to print over the stains with the white fabric color by Cromafix. Given that more than really white it is a bit transparent, the final color is very similar to that of the stains and so it masks them well and also harmonizes them with the pattern where they protrude slightly from the stamps.
Having printed on a pale blue fabric, the pattern is very light, almost difficult to see (from which the terrifying photos I posted, sorry...). On the other hand it blends pretty well with the white lace at the neckline.
I used again the new whales stamps I made, for which I developed an unhealthy obsession. At least the nautical theme is perfect for a light jeans dress and it, though less versatile, perhaps became even cuter.

3 commenti:

Rhiannon ha detto...

It's cuter, definitely! That skully whale stamp is beyond amazing, love it so much...!

sara traipapaveri ha detto...

Ok, devo cominciare a passare da lidl più spesso, è troppo carino questo vestito! E le tue balene ci stanno benissimo! ^^

Piperita Patty ha detto...

@Rhiannon: thank you!!! You are too kind!

@Sara: in realtà non ho più trovato niente di così carino, però ci ho preso delle scarpe da ginnastica a poco. Ogni tanto si fa qualche colpaccio.
Grazie per i complimenti!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...