martedì 29 novembre 2011

Unhate


Il leader nordcoreano Kim Jong Il e il presidente sudcoreano Lee Myung-bak/North Korean leader Kim Jong Il and South Korean President Lee Myung-bak


Il premier israeliano Benjamin Netanyahu e il presidente palestinese Mahmoud Abbas/The Israeli premier Benjamin Netanyahu land the Palestinian President Mahmoud Abbas


Papa Benedetto XVI e Ahmed Mohamed el-Tayeb, Imam della moschea di Al-Azhar al Cairo/The pope Benedetto XVI and Ahmed Mohamed el-Tayeb, Imam of Al-Azhar mosque in Cairo

Questi manifesti fanno parte della campagna Unhate di Benetton. Alessandro Benetton ha dichiarato: “Con questa campagna abbiamo deciso di dare visibilità mondiale a un’idea alta di tolleranza, per invitare i cittadini di tutti i Paesi – in un momento storico di grandi turbamenti e non meno grandi speranze – a riflettere su come l’odio nasca soprattutto dalla ‘paura dell’altro’ e di ciò che non si conosce. La nostra è una campagna universale, che utilizza strumenti come il web, il mondo dei social media, l’immaginazione artistica, e unica perché chiama all’azione coloro ai quali si rivolge, i cittadini del mondo.”
Per saperne di più:
Il manifesto con il papa ha disturbato così tanto il Vaticano che la Benetton è stata costretta a ritirarlo. A me sembra un episodio almeno al livello delle proteste per la vignetta su Maometto scatenatesi qualche anno fa e tacciate di estremismo.
Personalmente trovo questa campagna e il suo messaggio molto bella, tantopiù che è associata a progetti concreti per la pace.
Voi cosa ne pensate della campagna in gnerale e dell'episodio del papa in particolare?

All these posters are part of the Uhate campaign by Benetton. Here's the manifesto:"What does UNHATE mean? UN-hate. Stop hating, if you were hating. Unhate is a message that invites us to consider that hate and love are not as far away from each other as we think. Actually, the two opposing sentiments are often in a delicate and unstable balance. Our campaign promotes a shift in the balance: don’t hate, Unhate".
To know more:
http://unhate.benetton.com/
The photo with the pope offended the Vatican so much that Benetton had to remove it. I think that this reaction is at at least at the level of the violent reactions to the comic schetch about Mohammed some time ago.
Personally, I love this campaign and it's message, even more because it's coordinate with concrete peace projects.
What do you think about this campaing in general and the pope question in particular?

25 commenti:

Acalia ha detto...

Secondo me ai pubblicitari della Benetton, più che mandare un messaggio di pace, premeva farsi un po' di pubblicità gratuita con le discussioni che sarebbero nate da una campagna così controversa.

Piperita Patty ha detto...

Uhm, effettivamente...con la fatica grafica per fare limonare questa gente avrebbero anche potuto cavarsela con una stretta di mano.
Però mi piace lo stesso :D

Giulia ha detto...

questa pubblicità è creata per attirare lo sguardo ed è volutamente irriverente.. e mi piace!
la Benetton inserisce sempre messaggi importanti all'interno delle sue pubblicità.
Per quanto riguarda il papa.. se se ne andasse dall'italia staremmo tutti molto meglio. ma se cambiasse proprio pianeta, lui e tutta la sua schiera di adepti, ci saremmo tolti un grosso perso!
ci tengono nel medioevo da sempre!

automaticjoy ha detto...

Concordo con Acalia, penso che premesse più far parlare di sé che diffondere un messaggio di pace (anche perché alla Benetton non sono mai stati esattamente dei santarellini).
Presa semplicemente a livello di comunicazione la trovo molto efficace (cosa quasi miracolosa in Italia, dove pare che i pubblicitari siano dei menomati mentali incapaci di qualunque idea creativa); l'uso di immagini conciliatorie piuttosto che delle solite provocazioni scontate non mi dispiace.
Riguardo alla reazione del Vaticano credo si commenti da sola: siamo un Paese rimasto al medioevo, nel 2011 non accettiamo ancora l'omosessualità come normale, non si possono fare campagne contro l'AIDS perché guai a usare i preservativi, l'aborto è condannato come peccato mortale... siamo vergognosi.

Piperita Patty ha detto...

@Giulia: concordo appieno sul papa!!!

@Elena: in realtà non ho presente retroscena scabrosi sulla Benetton, sono ignorante ^^'
Comunque in fin dei conti la pubblicità non è fatta per la pace nel mondo purtroppo, è la comunicazione a contare, come dici tu.
Sul Vaticano la tua opinione ha tutto il mio sostegno -.-

Donkuri ha detto...

sono delle immagini molto forti e penso ke la benetton ne è consapevole!

CherryJPriano ha detto...

questa campagna ha un messaggio forte, per cui non mi dispiace. Passa da me se ti va :)

Piperita Patty ha detto...

@Cherry: non si può negare che sia d'impatto infatti, in bene o in male!
Passerò sicuramente!

la prociona ha detto...

mah se hannograndi temi da veicolare non mettono il marchio ma fondano una onlus e comprano gli spazi pubblicitari solo per questo. tutto il resto è chiacchiera sul nulla.

ps: ormai benetton è in crisi... con l'avvento del mondo del vestiario lowcost i suoi prezzi non sono più concorrenziali... spendono un casino in pubblicità ed immagine per tenere alto il profilo dell'azienda ma secondo me è un bluff. i negozi sono quasi sempre vuoti. se uno vuole spendere più che da h&m va da Zara o da Sisley, non di sicuro alla benetton.

(post di protesta 2 :D)

la prociona ha detto...

ps: sulla pubblicità non saprei darti un giudizio obiettivo :D a me dà fastidio perchè è della benetton... stanno semplicemente tentando di riprodurre la strategia comunicativa degli anni 90 e questo non può più funzionare oggi...
la vedo vetusta...

Ciccola ha detto...

In effetti negli anni 80 la stessa identica foto era stata utilizzata dalla Benetton, solo che c'erano un prete e una suora. Ormai mi sembra una provocazione che, essendo già vista e rivista, ha perso il suo valore.

Piperita Patty ha detto...

@Prociona: cavoli, me l'hai smontata XD Direi che tutte le tue critiche mi paiono molto ragionevoli (anche se mi piace comunque vedere uomini politici che si odiano a limonare).
E hai ragione, anche se tante cose mi piaccono io dalla Benetton non vado nemmeno durante i saldi. Poi io sono pezzente, ma conosco tanta gente che la pensa come me.

@Ciccola: ora che mi ci fai pensare mi ricordo di avere già visto su internet la pubblicità con il prete e la suora! In effetti

Evey ha detto...

escludendo qualsiasi discorso sul papa e la chiesa in generale....
un pubblicitario che non sa che è illegale utilizzare l'immagine di qualcuno senza il suo consenso non è un pubblicitario. ergo mi associo alle teorie scandalistiche: sapevano che sarebbe stata ritirata velocemente e che avrebbe fatto parlare parecchio.

poi vabbè, a me benetton sta sulle palle quindi possono pubblicizzarsi come vogliono ma da loro non ci entro xD

Piperita Patty ha detto...

@Evey: in effetti mi ero fatta domande sul consenso, grazie per la conferma!

Come mai ti sta sulle palle? Mi interessa un sacco!

la prociona ha detto...

:D eh appunto Lo, tu nn ci vai neanche durante i saldi. Io per dire Promod la trovo cara ma durante i saldi corro! Se pensi alla Benetton non ti viene in mente nessuno stile interessante e appunto non solo a te ma anche a tanti altri che tu e che io conosciamo ç_ç
Comunque mi spiace di avertela smontata XD

Piperita Patty ha detto...

@Prociona: anch'io adoro Promod *_* Però devo smentrirti, ho un'amica che adora Benetton e si veste in maniera originale, anzi volevo presentartela, c'era all'ultimo swap.
Vabbè, tanto già non ci andavo XD

la prociona ha detto...

è un'eccezione di certo u___u ma sono curiosa.

Piperita Patty ha detto...

@Prociona: te la presenterò!

Evey ha detto...

non so, sarà che nella mia città ci sono commesse odiosissime, sarà che davvero non ci vedo nulla di originale e che chiunque entri nel negozio portando più di una taglia 42 viene trattata scortesemente (è capitato quando ero con una mia amica. lei non è decisamente magra ma nei vestiti di benetton ci entra eccome. abbiamo chiesto dei pantaloni e la commessa l'ha guardata storto e ha risposto che nel loro negozio non c'era nulla che potesse interessarla)

e poi bho. pagare un sacco una maglietta con la marca stampata a grandi lettere su tutta la superficie mi sembra un controsenso. non dovrebbero essere loro a pagare me perchè gli faccia pubblicità?

Piperita Patty ha detto...

@Evey:ma che commesse stronzissime!!! Che poi è un atteggiamento idiota, un negozio dovrebbe voler vendere!
Sulle magliette con la marca stampata bella chiara sono completamente d'accordo con te, ma non le fa sicuramente solo benetton, putrtoppo le fanno un po'tutti, da D&G a Terranova.

Evey ha detto...

dove vivo io ce ne sono parecchi di negozi simili...

quanto alla pubblicità gratuita evito tutto ciò che sia troppo evidente e accetto solo scrittine minuscole e nascoste xD

Piperita Patty ha detto...

@Evey: immagino la gioia a fare shopping...
Idem, non porterei stampata gigante nemmeno la mia marca preferita! :D

Evey ha detto...

Siamo d'accordo xD

Anche perchè(oltre al trovarle difficili da abbinare) io ho uno stile mooolto tranquillo quindi...(per intenderci non ho nulla che non sia tinta unita, ecco)

Piperita Patty ha detto...

@Evey: io invece (come avrai notato) ho uno stile parecchio vistoso, ma ho un odio profondo per le marche come status symbol e per gli status symbol in generale perchè sostanzialmente sostengono un'idea di superiorità basata sulla ricchezza, che a me fa un po'schifo.

Evey ha detto...

@Piperita
Quotone!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...