lunedì 16 dicembre 2013

Latkes


Mi sono finalmente decisa a provare a fare le latkes, le frittelle di patate che si mangiano tradizionalmente durante Hannukkà. La festa è finita da un po', ma è comunque una ricetta goduriosa da provare. Di base ho seguito la ricetta di Il cavoletto di bruxelles, un blog di cucina che mi piace molto.
Seguendo il dosaggio consigliato (4 patate, 1 cipolla piccola, 1 uovo, 2 cucchiai di farina) abbiamo ottenuto 16 frittelle.
Però un paio di dosi non mi hanno convinto e ho fatto un paio di piccole modifiche.
In primo luogo bisognerebbe grattugiare le patate crude. In questo modo i filetti ottenuti si cuoceranno bene rimanendo croccanti all'esterno. Avendo solo una grattugia con buchi molto fini ho tagliato le patate a striscioline con il pelapatate.

I finally decided to try to make latkes, the potato pancakes traditionally eaten during Hanukkah. The festivity's over from a while, but it is a yummy recipe to try anyway. I followed the recipe of Il cavoletto di bruxelles, a food blog that I really like.
Following the recommended dosage (4 potatoes, 1 small onion, 1 egg, 2 tablespoons of flour) we got 16 pancakes.
But a couple of doses have not convinced me and I made a few small changes.
In the first place you have to grate raw potatoes. In this way the fillets obtained will be cooked well staying crispy on the outside. Having only a grater with very fine holes I cut the potatoes into thin strips with a potato peeler.

Poi ho tagliato a striscioline anche la cipolla, dividendo bene gli strati.

Then I cut the onion into strips, dividing the layers well.

Ho mescolato uovo e farina. Questa è la parte che non mi convince della ricetta: la pastella era poca, il che mi piace così si sentono meglio gli altri sapori, però era troppo poca per tenere insieme le frittelle. Infatti quasi metà si sono sfaldate in pentola. La prossima volta proverò a farne di più.

I mixed egg and flour. This is the part of the recipe that does not convince me: the batter was little and while I like that in this way you can taste better the other flavors, it was too little to hold together the pancakes. In fact, almost half of them have flaked into the pot. Next time I'll try to make more.

Poi ho aggiunto cipolle e patate.

I added potatoes and onions.

Ho buttato l'impasto in pentola a cucchiaiate in un paio di mm di olio d'oliva caldo (altri oli preferisco non usarli) finché le frittelle non sono diventate croccanti e dorate.

I threw spoonfuls of the batter by into the pan in a couple of mm of hot olive oil (I prefer not to use other oils) until the pancakes become crispy and golden.

E ho asciugato l'eccesso di unto da quelle pronte.

I drained the excess oil from the ready ones.

Le latkes andrebbero mangiate con panna acida o composta di mele, ma alla Pelosa Metà la panna acida non piace e dubito che avrebbe apprezzato anche le mele.
Così con panna da cucina, un pizzico di sale e tanta erba cipollina ho fatto una salsina saporita.
In realtà stavano molto bene anche da sole o con salse più tradizionali o molto strambe. Le ho addirittura provate con il kaviar comprato all'Ikea e non erano niente male.

Latkes should be eaten with sour cream or applesauce, but the Hairy Half doesn't like sour cream and I doubt he would have appreciated applesauce.
So I made a tasty sauce with cream, a pinch of salt and lots of chives.
The latkes were tasty even alone or with more traditional or very weird sauces. I even tried them with the kaviar bought at Ikea and they were not bad at all.

Buonissime, le rifarò di sicuro (magari perfino al prossimo Hannukkà)!

Relly yummy, I'll make them again for sure (maybe even on next Hannukkà)!

7 commenti:

Miria - Plus... kawaii! ha detto...

*ç* e non aggiungo altro!

Nyu Sumeragi ha detto...

Che delizia.. le patate sono un qualcosa di straordinario in ogni occasione!

Cristina ha detto...

Mi sa che la provo un giorno di questi!

Acalia Fenders ha detto...

Che aspetto deliziosissimo, sono da provare! ^^

Clyo ha detto...

Buoniiii... Va beh.. Li faccio domani, senza farina ( che a casa mia non esiste)

Marco Grande Arbitro Giorgio ha detto...

Queste le provai, le cucinò un mio amico che era stato a Gerusalemme per qualche mese.

Piperita Patty ha detto...

@Miria: XD Provale!

@Nyu: io invece non ne vado matta (tranne fritte ^^'), ma in questo caso erano super

@Cri: poi dimmi se ti sono piaciuti!

@Acalia: io ne sono stata molto contenta, ne ho mangiati 8 ed ero molto triste che fossero già finiti (la mia bilancia meno)

@Clyo: wow, mi sento onorata!! Cosa userai al posto della farina? Potrebbe starci del parmigiano grattugiato forse.

@Marco: cavoli, che bravo! Anch'io all'estero cerco di imparare le ricette locali, ma ci riesco di rado.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...