venerdì 13 novembre 2015

Code & Exposure (Kathy Reichs)


"Code" ed "Exposure" sono il terzo e il quarto libro della serie young adults Virals, scritta da Kathy Reichs, diventata famosa per la serie di libri gialli che vedono protagonista l'antropologa forense Temperance Brennan, e da suo figlio Brendan.
 In Italia i primi tre libri sono editi da Rizzoli con il titolo di "Virals", "Segreti" e "Il Codice". Avevo già recensito i primi due qui e qui.
Virals vede protagonista Victoria "Tory" Brennan, la nipote di Temperance, e i suoi amici, che salvando un cucciolo di cane lupo usato come cavia di un esperimento, hanno contratto un virus che ha dato loro incredibili poteri.
In "Code" il gruppo si ritrova costretto a partecipare ad un gioco orchestrato da un pazzo, pena la morte di chi sta loro attorno.
In "Exposure" il gruppo si mette volontariamente sulle tracce di quello che sembra essere un altro pazzo per aiutare dei compagni di scuola scomparsi.  Nel frattempo Chance diventa un personaggio sempre più minaccioso.
Come sempre l'azione è mozzafiato e la Reichs dà al lettore una serie di falsi indizi di modo che la rivelazione finale sia ancora più sorprendente. Il quarto libro si conclude con un colpo di scena mozzafiato che fa ben sperare per il seguito della saga.
L'azione principale si svolge a ritmi concitati, ma la vita privata dei personaggi ha un'evoluzione molto più lenta e a volte frustrante. Se in "Code" il fatto che Tory non si accorga dei ragazzi che le vanno dietro è quasi ridicolo, nel quarto libro i rapporti i personaggi subiscono finalmente quella che sembra essere una svolta.
In "Code" come nei romanzi precedenti ci sono due capitoletti dal punto di vista dell'antagonista, che ho trovato un  po' fastidiosi per il cambio di punto di vista. In "Exposure" emerge un problema ulteriore, ovvero un paio di capitoletti scritti dal punto di vista di un altro membro dei Virals. Questo cambio solo parziale secondo me è un po' raffazzonato. In compenso i quattro racconti brevi che fanno parte della saga "Shift", "Swipe", "Shock" e "Spike", sono scritti dal punto di vista di un diverso membro dei Virals ogni capitolo e funzionano molto bene, se si andasse in quella direzione anche per quanto riguarda i romanzi mi farebbe piacere.
In definitiva mi sono appassionata tantissimo a questa saga e non vedo l'ora di leggere il prossimo volume. Nel frattempo spero di mettere le mani anche su tutti i racconti brevi!

"Code" and "Exposure" are the third and fourth book in the young adults Virals series, written by Kathy Reichs, who became famous for the series of detective stories starring the forensic anthropologist Temperance Brennan, and by her son Brendan. The protagonist of Virals is Victoria "Tory" Brennan, niece of Temperance, and her friends, that saving a puppy wolfdog used as a guinea pig in an experiment, contracted a virus which gave them incredible powers.
 I already reviewed the first two books, "Virals" and "Seizure" here and here.
In "Code" the group find itself forced to participate in a game orchestrated by a madman, to avoid the death of those who are around them.
In "Exposure" the group voluntarily searchs for who appears to be another maniac to help disappeared schoolmates. Meanwhile Chance becomes a more and more threatening character.
As always, the action is breathtaking and Reichs gives the reader a series of false clues so that the final revelation is even more surprising. The fourth book ends with a stunning plot twist, which bodes well for the continuation of the saga.
The main action has a quick rhythm, but the private lives of the characters have evolve very slowly and sometimes it is frustrating. If in "Code" is almost ridiculous that Tory doesn't notice the boys in love with her, in the fourth book the characters' relationships finally undergo what appears to be a turning point.
In "Code" as in the previous novels there are two chapters from the perspective of the antagonist, which I found a bit annoying for the change of point of view. In "Exposure" emerges a further problem, that is a couple of chapters written from the perspective of another member of the Virals. This only partial point of view change in my opinion is a bit patchy. To make up for it, the four short stories that are part of the saga "Shift", "Swipe", "Shock" and "Spike", are written each chapter from the perspective of a different Virals member and work very well, I'd love if Reichs will go in that direction also in the novels .
Ultimately I became really involved with this saga and I can not wait to read the next volume. Meanwhile I hope to get my hands on all the novellas!

2 commenti:

cristina taddei ha detto...

li aggiungo subito alla mia wish list.. mi piacciono tantissimo questo genere di libri, soprattutto quando il finale non è scontato..

Piperita Patty ha detto...

Io li sto trovando fantastici, sto leggendo l'ultimo ora e lo recensirò presto.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...