giovedì 3 ottobre 2013

Day 4: Almeria

Ci svegliamo prestissimo perché ci attende un lungo viaggio. Nell'appartamento affittato illegalmente in cui alloggiamo, l'acqua, che era andata via la sera prima, non è ancora tornata. Ci laviamo alla meglio con le salviette, facciamo colazione, recuperiamo i bagagli e proviamo a uscire. La serratura è mezza rotta e non funziona nonostante i vari tentativi. Dormono tutti, ma stiamo seriamente pensando di bussare alle camere per cercare il proprietario, quando finalmente la porta si apre.
Io aspetto nell'atrio del palazzo con i bagagli, mentre la Pelosa metà va a prendere la macchina nel garage dove l'avevamo lasciata la sera prima. Però l'addetto non c'è. Così è costretto a "rubarsela" seguendo clienti dotati di chiavi sia all'entrata sia all'uscita.
Lasciamo Barcellona  con un certo senso di sollievo e partiamo per Almeria. Il tempo di viaggio previsto è davvero lungo, 7:30h e si allunga ulteriormente con la pausa pranzo. Dai finestrini intanto iniziamo a vedere delle colline scintillanti che forse sono le propaggini della Sierra Nevada (forse sono le "silver and golden, the mountains of Spain" di cui parlavano i Doors in "Spanish caravan"). Vicino alla città notiamo anche uno dei famosi cartelloni a forma di toro della Osborne, una ditta che vende superalcolici e acqua minerale (grazie a Bebe e Acalia che me l'hanno spiegato).

We woke up early because a long journey expects us. In the illegally rented apartment where we stay, the water, which the night before was gone, hasn't returned yet. We wash ourselves the better we can with wipes, eat breakfast, retrieve our luggage and try to get out. The lock of the door is half broken and does not work despite several attempts. All guests sleep, but we are seriously thinking of knocking on the room doors to find the owner, when the lock finally opens.
I wait in the lobby of the building with the luggage, while the Hairy half goes to get the car in the garage where we had left it the night before. But the garage's guy is not there. So he is forced to "stole" his car following thr customers the keys for entering and going out.
We leave Barcelona for Almeria with a sense of relief. The estimated travel time is very long, 7:30h and it stretches further with the lunch break. Meanwhile, we begin to see through the car windows sparkling hills which are perhaps foothills of the Sierra Nevada (perhaps they are the "silver and golden, the mountains of Spain" the Doors singed about in "Spanish Caravan"). Close to the city we notice one of the giant bull shaped posters by Osborne, a buisness specialized in mineral water and spirits (thanks to Bebe and Acalia who explained it to me).

Fra il check in all'hotel, la ricerca del parcheggio e una rinfrescata assolutamente necessaria, si sono fatte quasi le 17. Pessima notizia, non abbiamo tempo di visitare la cattedrale fortificata, una delle due principali attrazioni della città. Decidiamo così di andare all'altra, l'alcazaba, aperta fino alle 20:30. La Pelosa Metà la cerca con google maps e vede che è vicino al mare, così ci prendiamo ancora un attimo per infilarci i costumi, con l'idea di fare un bagno prima o dopo la visita.
Ci dirigiamo verso il punto indicato dalla mappa, fra quartieri che allontanandosi dalla via principale, su cui è il nostro hotel, si fanno sempre più degradati (in seguito ci verrà raccontato che Almeria, pure essendo una città molto bella, è una città povera e trascurata dai turisti).

Between the check into the hotel, the search for a car park and a an absolutely necessary brush up, it turned almost 17. Bad news, we don't have time to visit the fortified cathedral, one of the main attractions of the city. So we decide to go to the other, the Alcazaba, that is open until 20:30. The Hairy Half searchs it with google maps and see that it is near the sea, so we stay a bit longer on to put on swimming suits, with the idea of ​​bathing in the sea before or after the visit.
We head towards the point indicated by the map, between neighborhoods that, moving away from the main street on which our hotel is, become increasingly degraded (later we will be told that Almeria, though it is a very beautiful city, is poor and overlooked by tourists).

Raggiungiamo il lungomare, in un punto da cui possiamo vedere una sorta di ponte allungato sull'acqua, il famoso Cable Ingles, un residuato industriale ormai abbandonato da cui i ragazzini locali si tuffano facendoci venire i brividi (eppure anch'io quando ero giovine ho fatto queste cose...). In lontananza vediamo un faro su di un promontorio e, all'estremità opposta della passeggiata, qualcosa che potrebbe anche essere l'alcazaba.
Inizia una lunga camminata sul lungomare sotto il sole cocente. Ci hanno detto che ci sono spiagge decisamente più belle di questa, ma a noi sembra niente male. E' di sabbia fine e anche se è tutta pubblica è piuttosto pulita, ha docce, bagni, giochi per bambini ed esiste anche una sezione per persone con handicap di vari tipi.
Lungo la strada vediamo un castello di sabbia bellissimo che ci ricorda un po'Carcassonne.

We reach the seafront, at a point from which we can see a sort of bridge stretched over the water, the famous Cable Ingles, an abandoned industrial holdover from which the local kids dive giving us creeps (and yet when I was young I did these things...). In the distance we can see a lighthouse on a promontory and, at the opposite end of the walk, something that could be the Alcazaba.
It's the start a long walk on the boardwalk under the scorching sun. We were told that there were more beautiful beaches than this, but it seems pretty good to us. It's composed of fine sand and even if it is all public is pretty clean, has showers, toilets, playground and there is also a section for people with disabilities of various kinds.
Along the road we see a beautiful sand castle that reminds us a bit of Carcassonne.

Dopo un bel po' che camminiamo, la meta non sembra affatto più vicina. Chiedo alla Pelosa Metà di farmi vedere la cartina e mi viene voglia di strozzarlo: google maps indica come meta una certa "via alcazaba" e NON l'alcazaba!
Ormai si è fatto troppo tardi per arrivare nel posto giusto, senza contare che siamo stanchi morti. Decidiamo così di lasciare perdere e farci un bel bagno prima che il sole tramonti. L'acqua è freddina, ma siamo felici di avere un attimo per rilassarci e i nostri piedi doloranti finalmente respirano.
Quando usciamo soffia un vento fortissimo che ci asciuga in pochi minuti come se fosse un enorme phon.

After quite a bit that we are walk, the goal doesn't seem any closer. I ask the Hairy Half to show me the map and I want to strangle him: google maps shows as goal "Alcazaba street" and NOT the Alcazaba!
Now it's too late to get in the right place, not to mention that we're dead tired. So we decide to let go and take a good bath before the sun sets. The water is chilly, but we are happy to have a moment to relax and our aching feet finally breathe.
When we go out, is blowing a gale that dries us in a few minutes as if it were a huge hairdryer.

Prendiamo la via del ritorno. Il sole sta tramontando, creando giochi di luce stupendi.
Diamo un'occhiata ai menù dei ristorantini sul lungomare, ma, visto che nessuno espone i prezzi, non ci fidiamo e decidiamo di cenare a casa.

We take the way back. The sun is setting, creating beautiful colurs and lights.
We give a look at the menus of the restaurants on the waterfront, but, since no one exposes the prices, we do not trust them and decide to dine at home.

Ripercorrendo la strada dell'andata ci imbattiamo in una panetteria con in vetrina dei fagottini che sembrano deliziosi. Entriamo e ne compriamo uno (io mi lascio anche tentare da una rivista di moda spagnola) ripieno a prosciutto e formaggio, delizioso. Mentre lo mangiamo facciamo un altro giretto e ci imbattiamo in vari edifici con chiare influenze arabeggianti. Siamo proprio in Andalusia.

Walking on the path we came from, we come across a bakery with in the window some rolls that look delicious. We go in and we buy one (I also buy a Spanish fashion magazine) stuffed with ham and cheese, really yummy. While we eat we walk another bit and come across various buildings with clear arab influences. We're definitely in Andalusia.

Rientriamo. Visto che questo hotel non ha la cucina, ma che sul sito era indicata un'area con tè e caffè in cui speravamo di trovare acqua calda, ci siamo portati dei cup noodles. L'area ristoro si rivela però essere una macchinetta del caffè -.- Siamo così costretti a preparare i noodles con l'acqua calda del rubinetto. Per fortuna vengono bene lo stesso, anzi, con la fame che abbiamo ci sembrano buonissimi.
Ci facciamo una lunga e meritata doccia e crolliamo esausti.

We go back to the hotel. Given that it does not have a kitchen, but it was said on the site that there was an area with tea and coffee where we hoped to find hot water, we brought cup noodles for this night. But the area turns out to be a vending machine -.- We are thus forced to prepare the noodles with hot water from the tap. Luckily the result is ok, indeed, we are so hungry that they seem very good.
We take a long and well-deserved shower and collapse exhausted.

Hostal Maribel
L'albergo non è niente male e la camera doppia con bagno ci è costata solo 35€ a notte Le camere e il bagno sono puliti e abbastanza spaziosi. C'è l'aria condizionata, il phon, la tv, il telefono, il calorifero una boccetta di sapone liquido e ci hanno fornito degli asciugamani. Il personale è gentile e l'hotel dispone di un parcheggio a pagamento convenzionato (ma abbiamo trovato un parcheggio libero senza troppe difficoltà).
Sono ammessi gli animali ed esiste un servizio lavanderia.
Si trova su una delle vie principali della città a poca distanza a piedi dalle attrazioni principali.
Lati negativi: non c'è l'ascensore, la Pelosa Metà ha visto uno scarafaggio e io da una porta ho intravisto un cortile interno con panni stesi e ciarpame di vario tipo. Nonostante questo promuovo l'hotel, ci siamo trovati molto bene.

The hotel is not bad and a double room with bathroom costed us only 35€ per night. The rooms and bathroom are clean and quite spacious. There is air conditioning, a hair dryer, a tv, a telephone, a radiator a bottle of liquid soap and we were provided with towels. The staff is friendly and the hotel has an agreement with a near garage (but we found a free parking space without too much difficulty).
Pets are allowed and there is a laudry service.
It is located on one of the main streets of the city within walking distance from the main attractions.
Cons: there is no elevator, the Hairy Half saw a cockroach and from a door I saw a courtyard with hanging clothes and stuff of various kinds. Despite this I promote the hotel, we werw happy of our stay.

8 commenti:

bebe ha detto...

ma non è una mucca gigante, è un toro!! :D è famosissimo
http://it.wikipedia.org/wiki/Toro_di_Osborne

Acalia Fenders ha detto...

Stavo per fare lo stesso appunto di bebe XD
In Andalusia ce ne sono una marea (almeno ce n'erano quando sono andata io) ^^

Piperita Patty ha detto...

Grazie ragazze, correggo subito così evito altre figuracce :P

Nyu Sumeragi ha detto...

E finalmente ci si lava.. ahahah!
Dopo la precedente avventura, questa è stata decisamente più rilassante! :p

Ciccola ha detto...

A me quella spiaggia sembra stupenda!
Direi che come sistemazione è decisamente migliore. Che peccato però, trovare un hotel poco confortevole rovina un po' il ricordo di una città.

Scarabocchio Girl ha detto...

Il castello di sabbia è molto bello!
Per il resto che dire..il posto sembra promettere bene, attendo altre foto! :)

LaRaffa Clothes in the clouds ha detto...

Mi è piaciuto un sacco leggere questo post, i resoconti viaggi degli altri mi interessano sempre!! Passa da me se ti va :)

Piperita Patty ha detto...

@Nyu: sì, guarda, mi sentivo di un zozzo!
E non mi è dispiaciuto finire per andare al mare

@Ciccola: vero, infatti da Barcellona siamo usciti con sentimenti molto contrastanti.
Per fortuna ad Almeria siamo stati molto bene.

@Scarabocchio: arrivate! E' uno dei posti che ci sono piaciuti di più

@Raffa: grazie mille! Ma quindi sei tornata, che bello!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...