martedì 15 ottobre 2013

Basco (tutorial)/Beret (tutorial)

Difficoltà: facile. Richieste capacità basiche di cucito o utilizzo della macchina da cucire.
Necessario: stoffa spessa, necessario per cucire, ornamenti a scelta

Difficulty: easy. Basic sewing or sewing machine utilization skills needed.
Materials: thick fabric, sewing material, decorations as you like

Era un po' che volevo un basco, ma non ero sicura mi stesse bene, così ho deciso di farmene uno per provare. Come stoffa ho usato il solito pile, visto che ne ho una tonnellata.
Fare un basco è talmente semplice da essere ridicolo: per prima cosa bisogna tagliare nella stoffa due cerchi della dimensione desiderata (deve essere più grande della circonferenza della testa). In uno dei cerchi bisogna tagliare via dal centro un cerchio un po' più piccolo della circonferenza della testa, in modo che rimanga una ciambella di stoffa. A questo punto cucite insieme i due cerchi lungo le circonferenze, lasciando all'esterno il lato brutto della stoffa. Rivoltate e avrete un basco!
Semplice no?
Usando il pile non c'è bisogno di rifiniture, con un altro materiale invece sono necessarie e bisogna anche stare più attenti alle dimensioni del buco del basco perché il pile cede un po', ma altre stoffe no.
Sul basco si possono poi aggiungere decorazioni, come il classico "pistillo" centrale o fiocchi, pon pon e altro. Io ho fatto una spilletta (in modo da poterla tirare via se mi stufo) con un bottone decorato e un po'di lana con i pon pon in tono.
Mio padre lo chiama il mio cappellino da orfanella anni '30.


I wanted a beret from some time, but I was not sure it would fit me, so I decided to make one to try it. As usual I used pile, since I have a ton of it.
To make a beret is really very simple: first you need to cut two circles  of the desired size (it must be larger than the circumference of the head) in the fabric. In one of the circles cut away from the center of a circle a little smaller than the circumference of the head, so that it remains a "donut" of cloth. At this point sew together the two circles long the circumferences, leaving out the ugly side of the fabric. Turn over and you have a beret!
Simple, isn't it?
Using pile you don't need to finish it, with another material instead hems are required and you also have to be more careful with the size of the hole in the beret because pile can be pulled a little to enlarge it, but other fabrics are tougher.
You can also add decorations on the beret, such as the classic central "pistil" or bows, pom poms and more. I made a brooch (so that I can remove it if I get bored ) with a button and some pom pom yarn of the same colour of the beret.
My father calls this hat my 1930 orphan hat.

7 commenti:

Clyo ha detto...

XD che forte tuo padre!
Io devo trovare un cappellino uno visiera per la pioggia.

bebe ha detto...

ahah fa un po' Les miserables in effetti! ma è molto carino, bravissima *__*

Piperita Patty ha detto...

@Clyo: trova sempre soprannomi assurdi ai miei vestiti XD
Allora dev'essere anche impermeabile...una cosa tipo cappellino da monello?

@Bebe: grazie mille!!

Clyo Parecchini ha detto...

Eh sì, tipo "Anastasia", non importa se non è impermeabile, non piove quasi mai così forte... giusto la pioggerellina fastidiosa che mi sporca gli occhiali! ;-P

Piperita Patty ha detto...

@Clyo: adoro Anastasia! In quanto occhialuta non posso non condividere il fastidio per la pioggerellina!

Sindel ha detto...

Brava Piperita semplice e molto carino! Ottima idea come sempre!

Piperita Patty ha detto...

@Sindel: grazie mille!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...