lunedì 16 febbraio 2015

Chi ha paura del lupo cattivo?/Who fears the big bad wolf?

Per il mio nuovo progetto di stampa con i timbri avevo bisogno di inchiostro per stoffa nero. Dopo varie ricerche (soprattutto di un colorificio, visto che a Milano ce ne sono sempre meno), ne ho presa una boccetta della Kromafix un po'a caso. Ce n'erano di molti bei colori (ammetto di essere stata tentata dal rosa fluo), ma, anche se il risultato mi è sembrato buono, è l'ennesima vernice che forma una patina sul tessuto invece di tingerlo, quindi rischia di rovinarsi più facilmente.
Va stirato per fissarlo, ma non è prescritta né la temperatura né il numero di minuti, che variano a seconda del tessuto.

For my new project of printing with stamps I needed black fabric ink. After much research (especially of a paint shop, as in Milan there are less and less of them), I almost randomly bought a bottle of Kromafix. There were many beautiful colors (I admit being tempted by fluorescent pink), but, even if the result was good, is yet another paint that forms a coating on the fabric instead of dyeing it, so it risks to get riuned more easily.
It should be ironed to secure it, but neither the temperature nor the number of minutes are written, so I think they vary depending on the fabric.

Mentre sul il timbro con la barchetta con cui avevo stampato l'altra volta avevo steso il colore con le dita, dopo vari esperimenti mi sono accorta che per stampare al meglio l'ideale era annacquare leggermente il colore, assorbirlo con una spugna e tamponare bene la spugna sul timbro.

While on the paperboat stamp with which I printed the other time I spreaded the color with my fingers, after several experiments, I realized that to print better the ideal was to slightly dilute the color, absorb it with a sponge and it dab well on the stamp.

Ho scelto di decorare con il timbro con il lupo fatto qualche tempo fa un vestito di pizzo bianco (ricavato da una gonna) che non mettevo da un bel pezzo. Il risultato mi piace un sacco! Secondo me il contrasto fra pizzo e lupi e fra bianco e nero danno molto carattere al vestito. Non vedo l'ora di metterlo!

With the wolf stamp I did some time ago I chose to decorate a white lace dress (made from a skirt) that I didn't wore for quite a while. I like a lot the result! I think the contrast between lace and wolves and between black and white give much character to the dress. I can not wait to wear it!

7 commenti:

Clyo ha detto...

Troppo carino il lupetto! Forse quella tinta andrebbe stesa con un rullo di gomma, ho visto che qui fanno così per stenderlo bene e non lasciare eccessi, però usano inchiostri oleosi per stampe su carta. Se vuoi quando sei quì ti porto a vedere gli inchiostri per stoffa che uso io, il risultato però è meno intenso, se non lo pressi bene,ma tinge veramente, non crea uno strato.

Miria - Plus... kawaii! ha detto...

Ma che carino il lupo! complimenti, mi piace proprio

Nyu Egawa ha detto...

Che carinoooo... è veramente un lupetto grazioso! xD

Marco Grande Arbitro ha detto...

Molto carini

Piperita Patty ha detto...

@Clyo: forse! E forse mia madre ne aveva uno. Ma non sono sicura sia il metodo perfetto per un colore un po'denso.
Sììì, grazieeee *____*

@Miria: grazie mille!!!

@Nyu: grazieeee!

@Marco: grazie :)

Acalia Fenders ha detto...

Bello :D
Il lupo è venuto benissimo e sta benissimo su quel vestito :D

Hai provato a vedere se su internet ci sono indicazioni per quella marca? A volte si trova la roba più strana ^^

Piperita Patty ha detto...

@Acalia: grazie mille!
In effetti è sensato, grazie ^^'

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...