venerdì 26 settembre 2014

Villa Reale (Monza)

Un weekend di fine estate, io e dei miei amici abbiamo organizzato una gita a Monza per vedere Villa Reale, un palazzo costruito a fine '700 dai dominatori austriaci, rimasto in stato di degrado per circa mezzo secolo e recentemente restaurato e aperto al pubblico gratuitamente per 10 giorni, dall'8 al 18 settembre. Visto che i giorni di apertura gratuita erano pochi, c'erano code tremende. Ho letto che alcune persone che erano state in fila per ore si sono viste chiudere le porte della villa in faccia e si sono arrabbiate così tanto che la direzione ha chiamato la polizia.
 Noi la mattina, vedendo le dimensioni della fila, abbiamo lasciato perdere, per poi tornare dopo pranzo, quando c'era molta meno gente. Siamo stati fortunatissimi perché, subito dopo, la coda si è riformata ancora più lunga.

A late summer weekend, I and my friends organized a trip to Monza to see Villa Reale, a palace built at the end of the '700 by the Austrian rulers, that remained in a state of decay for about half a century and was recently restored and open to the public for free for 10 days, from the 8th to the 18th of September. Since the days of free opening were few, there were tremendous queues. I read that some people who had been in line for hours saw the doors of the villa close in their face and got so much angry that the management had to call the police. 
 In the morning, seeing the size of the queque, we decided to wait and come back after lunch, when there was a lot less people. We were lucky because, immediately after, the queque reformed even longer.

Nel frattempo ci siamo fatti un giretto per il centro storico che è molto bello. Abbiamo visto da fuori l'arengario, l'antico palazzo comunale del 1300.

In the meantime, we took a walk around the old town which is very nice. We saw from the outside the arengario, the old town hall built in 1300.

Lì vicino c'è il famoso duomo, riedificato nel 1300, nel cui tesoro è custodita anche la corona ferrea degli imperatori del Sacro Romano Impero. Siamo entrati e abbiamo dato un'occhiata in giro, ma abbiamo deciso di non rivedere il tesoro, che avevamo visto già tutti in gita scolastica, per evitare di dover pagare il biglietto.

Nearby is the famous cathedral, rebuilt in 1300, in which treasure lies the iron crown of the emperors of the Holy Roman Empire. We walked in and looked around, but we decided not to go to see the treasure, which we had all already seen on school trips, to avoid having to pay the ticket.

Il centro di Monza è veramente bello, posso solo immaginare come sia vivere in un antico palazzo come quello con i medaglioni in foto.
Nel centro c'è anche una sede di "La città del sole", un negozio specializzato in giochi, che mi piace molto perché all'ingresso ha sempre un orsetto robot che fa le bolle di sapone.

The center of Monza is really nice, I can only imagine how it is to live in an old building like that with the medallions in the picture. 
In the center there is also a branch of "La città del sole", a shop specialized in toys, which I really like because at the entrance always has a robot teddy bear that makes soap bubbles. 

Per pranzo siamo andati lì vicino nella sede di un'altra catena, Rosso Pomodoro. Mia madre per qualche motivo lo odia, quindi non ci ero mai entrata. Sono rimasta piacevolmente stupita. Si propongono come creatori di cibo genuino e tradizionale, con ingredienti di altissima qualità. Rispetto alle promesse forse la pizza potrebbe essere ancora più buona, ma è sicuramente di buon livello e si spende come in una pizzeria media. La loro gassosa mi è piaciuta molto.

For lunch we went to the nearby branch of another chain, Rosso Pomodoro. My mother hates it for some reason, so I never tried it. I was pleasantly surprised. They present themselves as creators of genuine and traditional food with ingredients of the highest quality. Compared to the promises perhaps the pizza could be even better, but it's definitely a good standard and you spend as in a normal pizza place. Their I liked it a lot their gassosa (a sweet fizzy lemon drink). 

Nel pomeriggio siamo finalmente riusciti a visitare la villa. Era ancora vuota, senza mostre di sorta (il che spiega l'ingresso gratuito), ma era bella e interessante, una piccola Versailles lombarda.

In the afternoon we finally got to visit the villa. It was still empty, with no exhibitions of any kind (which explains the free entry), but it was beautiful and interesting, a little Versailles of Lombardy.

Quello che mi ha divertito di più sono stati i bagni, gabinetto, vasca da bagno e tutto, contenuti...negli armadi a muro! Perché?

What I enjoyed the most were the bathrooms, toilet, bathtub and everything, contained in...wardrobes! Why?

4 commenti:

Clyo Parecchini ha detto...

Ah, La città del Sole": ricordo che una mia ex-collega di milano ci aveva lavorato nel periodo Natalizio. Era un lavoro stressante, ma anche lei l'amava... invece a Torino non c'è!
Bella Monza e la Villa, probabilmente i servizi erano dietro porte a muro per non interrompere gli ornamenti architettonici e anche nascodere alcuni vani "poco nobili" :-D

Piperita Patty ha detto...

Un mio amico ci lavora sotto natale qui a Milano e regolarmente arriva a odiarla XD
Senza dubbio, però pensa, apri l'armadio per appendere il cappotto e trovi Maria Teresa d'Austria che fa la cacca XD

Nyu Egawa ha detto...

Quel gabinetto è quasi un trono.. ahaha.. chissà che comodo! xD

Piperita Patty ha detto...

@Nyu: ma se ben ricordo nel medioevo ne facevano di ancora più buffi, veri e propri troni col buco XD

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...