venerdì 27 giugno 2014

Venezia: gabbiani giganti, crostini al baccalà e vasi sadomaso/Venice: giant seagulls, cod crostini and bdsm vases

Giovedì sono andata a Venezia a vedere la laurea di una mia amica. Ne ho approfittato per farmi portare un po'a spasso per la città, che non rivedevo da qualche anno ed è sempre molto bella. Qui sopra le foto tradizionali della città, con le gondole, le maschere, Piazza S.Marco, ecc.

On Thursday I went to Venice to see the graduation of a friend of mine. I took the opportunity be guided around the city, which I had not seen from a few years and it is always beautiful. Above, the traditional photos of the city, with the gondolas, masks, Piazza San Marco, etc..

Sapevate che qui i gabbiani sono dei mostri con un'apertura alare di un metro? Un po'come i corvi giapponesi!

Did you know that here seagulls are monsters with a meter of wingspan? A bit like japanese crows!

Poi ci sono "opere d'arte" in vetro di murano come questo vaso con personaggi in tenute sadomaso che maneggiano frutti e ortaggi vari. Vi va bene che in questa foto si vede poco la coppa  in pandant con la ragazza con una carota infilata nel posteriore.
E tutto questo per la modica cifra di 15000€. Un affarone.

Then there are "works of art" in Murano glass like this vase with characters in sadomasochistic handling fruit and various vegetables. Luckily in this picture you can't see well the matching cup with the girl with a carrot stuck in the buttocks.
And all this for the modest sum of € 15,000. A bargain.

Se i draghi sono creature elementali, questo che maneggia ombrelli di vetro dev'essere dell'acqua.

If dragons are elemental creatures, this wielding glass umbrellas must be of water.

Mini farmacia di altri tempi.

Mini ancient pharmacy.

Abbiamo visto un negozio di occhiali con lenti stranissime, di forme diverse o a forma di luna, foglia, con le stanghette fatte di rametti e così via. Si chiamava Micromega.

We saw a strange shop of glasses with lenses of different shapes or moon, leaf shaped or with arms made of twigs and so on. It was called Micromega.

La laureata ha offerto il pranzo al ristorante Bacarando in Corte dell'Orso. E' un posto molto carino, decorato in maniera originale ed accogliente dove si può assaggiare la tipica cucina veneziana, ma anche piatti innovativi. Era tutto molto buono, ma sono rimasta particolarmente affascinata dal pane con crema di baccalà.

The graduate offered us the lunch at the restaurant Bacarando in Corte dell'Orso. It's a very nice place, with an original and warm atmosphere where you can sample traditional Venetian cuisine, but also innovative dishes. It was all very good, but I was particularly fascinated by the bread with cod cream.

Gli amici dell'università di Venezia consigliano fortemente anche la pasticceria Tonolo, che pare essere la più famosa della città e offre paste belle ciccione a 1€.

The friends of the University of Venice also strongly recommend the pastries by Tonolo, which seems to be the most popular bakery of the city and offers beautiful fat sweets for 1€.

14 commenti:

Nyu Sumeragi ha detto...

Che bel viaggetto!

La lampada sadomaso è terribile.. -_-

Piperita Patty ha detto...

Quello che mi terrorizza è che se le fanno probabilmente qualcuno le compra anche, e a quei prezzi!

Hime Claire ha detto...

Bella gita :) è sempre una città molto particolare!
Che bruttibquei gabbiani enormi, anche io vivo in una città che da sul mare e mi ritrovo certi "mostri" per strada D:

Piperita Patty ha detto...

@Hime Claire: però ho sempre immaginato come una cosa molto bella vivere vicino al mare.

Ciccola ha detto...

Venezia è sempre bellissima. Il drago è stupendo, dove l'hai scovato?

Piperita Patty ha detto...

@Ciccola: purtroppo non lo saprei ritrovare a colpo sicuro. Dev'essere vicino a Rialto, comunque.

Arwen Elfa ha detto...

Ciao Piperita Patty
sono tua nuova follower Arwen del Rifugio degli Elfi - ora ti seguo in tutti e tre i tuoi blog su questo anche con BlogLovin
passa dal me al Rifugio degli Elfi - dove troverai a questo link anche gli altri due miei blog http://ilrifugiodeglielfi.blogspot.it/p/i-miei-blog.html sei caldamente invitata a passare e se ti piacciono a diventare follower
Bellissime le tue foto di Venezia - Brava davvero belle in particolare quella del Drago con gli Ombrelli - le maschera la mini farmacia e la vetrina Davvero belle - ti aspetto da me
Buona domenica

Piperita Patty ha detto...

@Arwen: grazie mille!
Passerò ^^

Arwen Elfa ha detto...

Grazie a te per avere commentato al Rifugio :-)
ma ...... mi sembrava di capire che ti piacesse il fantasy ;-) non ci sei tra i follower del Rifugio
hai forse un'alto nome ? Diverso da quello con cui commenti ?

Piperita Patty ha detto...

@Arwen: amo il fantasy, però per capire se un blog mi piace ho bisogno di un po'di tempo per sfogliarlo e insistere non mi incentiva.

Clyo ha detto...

È da un secolo che non vado a Venezia, ma forse quel negozio dei diavoli sadomaso l'avevo visto anche io all'epoca, ma li venderanno davvero?

Piperita Patty ha detto...

@Clyo: mah...costano anche un'enormità! Magari li compra qualche super ricco appassionato di trash.

Acalia Fenders ha detto...

A Venezia non sono mai stata e mi piacerebbe un sacco andarci, ma mi spaventano un po' i prezzi (con tutte quelle storie di turisti spennati che si sentono!) ^^

Piperita Patty ha detto...

@Acalia: fai bene a spaventarti, i prezzi possono essere davvero alti, solo i nativi si riescono a destreggiare decentemente. Ti conviene alloggiare in una città vicina (tipo Chioggia, che è molto carina) e portare il pranzo al sacco, tanto in un giorno Venezia si gira tutta (anche se ovviamente per vederla davvero bene ci vorrebbe un po'di più).

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...