martedì 18 ottobre 2016

Bridget Jones's Baby

"Bridget Jones's Baby" è un film del 2016, il terzo dedicato all'eroina single creata da Helen Fielding, dopo "Bridget Jones: The Edge of Reason" del 2004 (Che pasticcio, Bridget Jones!) e "Bridget Jones's Diary" del 2001 (Il diario di Bridget Jones).
Mentre i primi due film seguivano a grandi linee la trama del libro corrispondente, questo è completamente diverso dal terzo e (per ora) ultimo volume della serie, "Mad about the boy" ("Bridget Jones: un amore di ragazzo", che ho recensito qui).
Confrontando la trama del film con quella del libro e considerando che la Fielding ha partecipato alla sceneggiatura, mi sento di affermare che il film non è altro che un prequel alle vicende del romanzo, che potrebbe diventare il quarto film della serie.
In "Bridget Jones's Baby", Bridget ha 43 anni, è single ed è una produttrice televisiva. In seguito a due avventure di una notte con due uomini diversi si ritrova incinta, ma non sa chi sia il padre.
In sostanza si ripropone il solito triangolo, che stavolta, insieme a Mark Darcy (Colin Firth), invece del solito Daniel Cleaver (Hugh Grant), vede lo statunitense Jack Qwant (Patrick Dempsey).
Si tratta di un film leggero, che, nonostante reiteri situazioni trite e ritrite, riesce ad essere comunque divertente e a lasciare una sensazione di soddisfazione.
Quando sono andata a vederlo il pubblico era scatenato: ha acclamato quando uno dei protagonisti si è tolto la maglietta e ha applaudito il finale. Sembrava di essere a vedere un "Twilight" per la mezza età. Ciononostante ho potuto fare a meno di condividere tanto entusiasmo, il film era davvero carino.

"Bridget Jones's Baby" is a 2016 film, the third dedicated to single heroine created by Helen Fielding, after "Bridget Jones: The Edge of Reason", released in 2004, and "Bridget Jones's Diary", released in 2001.
While the first two movies roughly followed the storyline of the corresponding book, this is completely different from the third and (so far) last volume of the series, "Mad about the boy" (which I reviewed here).
Comparing the plot of the film with that of the book, and considering that Helend Fielding took part in the screenplay, I would say that the film is nothing but a prequel to the events of the third novel, which could become the fourth film of the series.
In "Bridget Jones's Baby", Bridget is 43 years old, is single and is a television producer. Following two one-night stands with two different men she finds herself pregnant, but she doesn't know who the father is.
In essence the film repeats the usual triangle, this time, with Mark Darcy (Colin Firth) and, instead of the usual Daniel Cleaver (Hugh Grant), the American Jack Qwant (Patrick Dempsey).
It is a light film, which, despite purposing overused situations, still manages to be funny and to leave a feeling of satisfaction.
When I went to watch it the audience was really hyped up: it applauded as one of the male leads took his shirt off and clapped in the end. It seemed to be watching a "Twilight" for middle-age people. Yet I could not help but share the enthusiasm, the film was really nice.

3 commenti:

sara traipapaveri ha detto...

Anch'io sono andata a vederlo con le mie amiche proprio il giorno d'uscita e in sala c'era la stessa identica atmosfera... a dire il vero l'abbiamo alimentata abbastanza XD nutriamo un amore assoluto per Colin Firth (nessuno ha una camminata sexy quanto la sua!), tanto che una delle mie amiche si è messa un maglioncino blu simile a quello che indossava in "Love Actually"... insomma, Viva il team Colin!! ok, ora chiudo il fangirlaggio folle, sorry :b

cristina taddei ha detto...

è vero che il libro è completamente diverso dal film e un pò sinceramente mi dispiace.. Non sono riuscita ad andarlo a vedere al cinema ma ocnto di vederlo quanto prima

Piperita Patty ha detto...

@Sara: beh lui è fantastico, niente da dire!

@Cri: magari però ci sarà un quarto film come il libro.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...