venerdì 7 ottobre 2016

The Dressmaker


"The Dressmaker" è un film australiano del 2015 scritto e diretto da Jocelyn Moorhouse, basato sull'omonimo romanzo del 2000 di Rosalie Ham.
Ha vinto moltissimi premi come sia come film in generale, sia per la recitazione e i costumi.
Si tratta di una storia di vendetta in stile western, svolta a colpi di macchina da cucire invece che di pistole.
Il film si svolge nel 1926 a Dungatar, una piccola cittadina dell'outback australiano, permeata da pettegolezzi ed ipocrisie. La storia comincia con il ritorno in città di Myrtle "Tilly" Dunnage, scacciata dalla città quando era una bambina e diventata una sarta per marchi famosissimi. Tilly è tornata per indagare sul motivo per cui era stata scacciata, che non riesce a ricordare del tutto, per occuparsi della madre pazza, e per vendicarsi.
Le motivazioni dei personaggi non sono sempre del tutto chiare, ma i punti più deboli della trama passano in secondo piano grazie alla recitazione favolosa degli attori, soprattutto di Kate Winslet, Judy Davis e Hugo Weaving, che emergono nella loro umanità fra gli abitanti del paese, dipinti come macchiette bidimensionali e spesso grottesche. A questo vanno aggiunti i dialoghi estremamente brillanti e gli addominali di quel figone Liam Hemsworth.
Attenzione, non si tratta del solito filmetto tutto romanticismo e vestiti, "The Dressmaker" si avvicina al western anche per la fondamentale cattiveria degli abitanti della piccola cittadina e per la solitudine dell'eroina. E' una commedia che per quanto stilosissima rimane fondamentalmente amara.
Stupenda, da vedere.

"The Dressmaker" is a 2015 Australian film written and directed by Jocelyn Moorhouse, based on the 2000 novel of the same name by Rosalie Ham.
It won numerous awards, general ones and for the acting and costumes.
It is a western-style story of revenge, with sewing machines instead of guns.
The film takes place in 1926 in Dungatar, a small town in the Australian outback, permeated by gossip and hypocrisy. The story begins with the return of Myrtle "Tilly" Dunnage, who was banished from the city when she was a child and became a seamstress for famous brands. Tilly returned to investigate why she had been banished, as she can't completely remember what happened, to deal with her crazy mother, and to take revenge.
The motivations of the characters are not always entirely clear, but the weak points of the plot move to the background due to the fabulous performances of the actors, especially of Kate Winslet, Judy Davis and Hugo Weaving, that emerge in their humanity among the inhabitants of the city, depicted as two-dimensional and often grotesque caricatures. To this must be added the extremely witty dialogues and the abs of a super hot Liam Hemsworth.
Be careful, this is not the usual film focused on love and clothes, "The Dressmaker" is similar to a western also for the fundamental wickedness of the inhabitants of the small town and for the solitude of the heroine. Even if it is super stylish, it remains a fundamentally bitter comedy.
Absolutely wonderful, a must watch.

4 commenti:

Babol ha detto...

L'ho adorato, credevo fosse una commediola sentimentale invece il twist verso atmosfere più cupe e, sì, western, mi è davvero piaciuto tanto :)

Piperita Patty ha detto...

Infatti sei stata tu a convincermi a vederlo, grazie mille! :D

Chiara Musina ha detto...

Volevo andarlo a vedere al cinema ma con il trailer non riuscivo davvero a inquadrarlo, ora mi hai incuriosita molto :)

Piperita Patty ha detto...

@Chiara: il trailer è completamente fuorviante!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...