venerdì 19 febbraio 2016

Prague: shopping

Praga mi riporta sempre vicino alle mie origini, e, da brava shopalcolista ho esplicitato la cosa facendo un sacco di acquisti nel quartiere ebraico, soprattutto legati alla storia del golem, di cui ho preso una maglietta (240 CZK, circa 10€), una spilla e una cartolina. I souvenir per turisti sono praticamente gli stessi di nove anni fa, ma per fortuna sono riuscita a trovare cose carine che non avevo.
Alle bancarelle vicino al cimitero ebraico ho comprato anche una collana con un ciondolo a forma di foglia (100 CZK) e soprattutto una collana con un ciondolo a forma di mano di Fatima (240 CZK), che è un simbolo a cui sono particolarmente affezionata perché è comune a cristiani d'oriente, islamici ed ebrei ed è un simbolo di protezione legato ad una figura femminile forte.

Prague always brings me closer to my origins, and, being a shopalcolist, I developed this feeling doing a lot of shopping in the Jewish neightbourhood, mainly related to the story of the golem. Infact I bought a themed t-shirt (240 CZK, about 10€), pin and postcard. The souvenirs for tourists are pretty much the same as nine years ago, but luckily I managed to find nice things that I hadn't bought before.
At the stalls near the Old Jewish Cemetery I also bought a necklace with a leaf pendant (100 CZK) and more importantly a necklace with a hand of Fatima pendant (240 CZK), which is a symbol I'm particularly fond of because it is common to eastern Christians, Muslims and Jews and because it is a symbol of protection linked to a strong female figure.

Come vi avevo già raccontato, al negozio della Koh-I-Noor mi sono scatenata e ho comprato 3 carboncini diversi, 18 matite acquarellabili e 12 pastelli ad olio approfittando dei prezzi bassi rispetto all'Italia. Ho pagato 356 CZK, circa 14€.

As I already told you, I unleashed my shopalcholic self at the Koh-I-Noor store. I bought 3 different charcoals, 18 watercolor pencils and 12 oil pastels taking advantage of the prices that were low compared to Italy. I paid 356 CZK, about 14€.

Da Manufaktura, un negozio specializzato in prodotti da bagno naturali, ho comprato per alcune amiche due burro cacao e un sapone, tutto alla birra. Erano piuttosto cari (i burro cacao costavano circa 4€), ma ho pensato che fossero un regalo perfetto.

At Manufaktura, a store specialized in natural bath products, I bought two chapsticks and a soap, all made with beer. They were quite expensive (one chapstick costed about 4€), but I thought they were a perfect gift for some friends.

Infine al Billa dell'aereoporto io e la Pelosa Metà abbiamo preso un po' di prodotti locali per noi e le nostre famiglie: un salame spesso, dei salamini lunghi e sottili, del formaggio al peperoncino, patè d'anatra al pepe verde e dei waffle (abbiamo a casa dello sciroppo d'acero che non usiamo mai).
I prezzi non erano bassissimi, ma non siamo stati in altri supermercati e quindi non possiamo fare confronti. Infatti il secondo giorno siamo andati in giro per la città con i bagagli (consiglio: Praga è tutta a sampietrini, evitate il trolley in favore dello zaino se dovete fare lunghi percorsi a piedi) e quindi per non caricarci troppo abbiamo deciso di comprare il cibo in aereoporto.

Finally at the airport Billa I and my Hairy Half bought some local products for us and our families: a thick sausage, long and thin sausages, chili cheese, duck pate with green pepper and waffles (we had some maple syrup that we never use at home).
The prices were not very low, but we haven't been in other supermarkets so we can not make comparisons. On the second day we visited the town carrying our luggage with us (hint: Prague is full of cobblestones, avoid trolleys in favor of backpacks if you have to make long walks), therefore we decided to buy food at the airport to avoid carrying too much weight during the day.

2 commenti:

cristina taddei ha detto...

come si fa a non comprare tutte queste belle cose? si sa quando si viaggia è inevitabile(anche stando a casa!!!).

Piperita Patty ha detto...

Date le mie tendenze shopalcoliche non posso non concordare. Poi quando si viaggia se non si comprano certe cose non le si ritrova più, il che è un'ottima scusa.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...