venerdì 6 gennaio 2017

2016 style(bunny)


Per la seconda volta di seguito ho deciso di dedicare un post ai miei outfit preferiti dell'anno passato (qui trovate il post del 2015). L'idea mi è venuta da un post di Amy Townsend di She Might Be a Fairie, che a sua volta si è ispirata a Sary di The Walrus Room. Entrambe hanno raccolto i loro outfit preferiti dell'anno passato, si sono fatte delle domande in proposito e si sono poste degli obbiettivi stilistici per l'anno successivo.
Quest'anno ho fatto molta fatica a scegliere i miei outfit preferiti (il che suppongo sia positivo), per cui sono più di quelli del 2015.

Come mi sento riguardo al mio stile del 2016?
Mi piace molto! Sono riuscita a raggiungere il mix di vintage finto-serio, accessori assurdi e stampe bislacche che volevo e a trovare una silhouette che mi dona. Nei miei outfit, fra stampe, accessori e qualche capo, ho tante cose fatte a mano . La percentuale di vestiti usati è piuttosto alta (circa 6 degli outfit che ho scelto sono composti esclusivamente da vestiti usati e solo 4 unicamente da capi comprati nuovi).
Ho anche fatto una serie di acquisti e swap di cui sono estremamente soddisfatta e che sto sfruttando parecchio.

Cosa dice di me?
La gente ha iniziato a chiedermi se sono un'artista basandosi sul mio abbigliamento. Direi che è un buon risultato!

Ho realizzato i miei obiettivi di stile per il 2016?
I miei obiettivi erano aumentare la percentuale di vestiti usati comprati rispetto a quelli nuovi, continuare a creare vestiti e accessori, sviluppare un rapporto migliore con i pantaloni e ripulire il mio armadio dai capi che uso meno.
Ho ricominciato a usare i pantaloni con gioia dopo aver scoperto che quelli vintage a vita alta non mi cadono. Penso anche di avere aggiunto al mio guardaroba più vestiti usati che nuovi. Ho creato parecchi accessori, ma pochi vestiti. In compenso ho stampato molto su quelli che già avevo. L'obiettivo andato peggio, prevedibilmente, è stato ripulire l'armadio.

Quali sono i miei obiettivi di stile per il 2017?
Visto che sono così soddisfatta, suppongo che l'obiettivo sia continuare su questa linea di pseudo-vinage, vita alta, stampe e accessori bizzarri. Ora che l'ho detto di sicuro cambierò completamente gusti nel giro di un anno.


***

For the second time in a row I decided to dedicate a post to my favorite outfits of the past year (here's the 2015 post). The idea came from a post by  Amy Townsend of She Might Be a Fairie, which in turn was inspired by  Sary of The Walrus RoomBoth collected their favorite outfits of the past year, asked themselves some questions about them and wrote stylistic goals for the following year.

This year I found really hard to choose my favorite outfits (which I suppose is positive), so there are more than those of 2015.

How do I feel about my 2016 style?
I like it very much! I managed to reach the mix of mock-serious vintage, absurd accessories and funny prints that I wanted and I found a silhouette that suits me. In my outfits I have many handmade things, including prints, accessories and some piece of clothing. The percentage of used clothes is quite high (about 6 of the outfit I chose are composed exclusively by used clothes and only 4 only by clothes I bought new).

I also made some purchases and swaps of which I'm extremely satisfied and that I'm using a lot.

What does it say about me?
People looking at my clothing started to ask me if I am an artist. I would say that it is a good result!

Did I realize my 2016 style goals?
My goals were to increase the percentage of used clothes purchased over the new ones, to go on making clothes and accessories, to develop a better relationship with trousers and to clean up my closet giving away the clothes I use less.
I started to use trousers with joy after discovering that the high waisted vintage ones don't fall from my hips. I also think I added to my wardrobe more used clothes than new. I created several accessories, but not many clothes. But on the other hand I printed a lot on those that I already had. The goal that went worst, predictably, has been cleaning up my closet.

What are my 2017 style goals?
Since I'm so happy about my 2016 style, I suppose that my goal is to continue on this line of pseudo-vinage, high waist, quirky prints and accessories. Now that I've said it, I will surely completely  change tastes within this year.

5 commenti:

Simona [Ciccola] ha detto...

Adoro il tuo stile, non saprei dirti quale foto mi piace di più (TUTTE!)
Buon 2017

Piperita Patty ha detto...

GRAZIEEE!!! *W*
Buon anno!

Clyo Parecchini ha detto...

Bravissima! I tuoi outfit dicono molto di te e il tuo stile è sempre più definito. Vorrei che avessi fatto un outfit per ogni mese, ma già così si nota il cambio di stagione. Uh uh uh....Tanti Auguri! ;-D

Nyu Egawa ha detto...

Carinissimo questo post, tanti colori, tanti capi e un unico stile! :)


PS: credo che tu abbia invertito le date nelle ultime due domande.. :p

Piperita Patty ha detto...

@Clyo: ho provato a fare una suddivisione più razionale e stagionale, ma ho fallito miseramente XD
Grazie mille!!! Auguri anche a te :D

@Nyu: ops, ho corretto! Grazie mille!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...