venerdì 21 novembre 2014

Crescia luridamente autunnale/Super fat autumn piadina

All'Esselunga ho trovato un tipo di piadina che non avevo mai provato in vita mia, le crescie. Sono originarie di Marche e Umbria e rispetto alle piadine romagnole sono più morbide. Sono formate da una sorta di sfoglie sottili. Io le ho trovate molto buone.
Ho sperimentato un modo di prepararle molto adatto alla stagione che mi è piaciuto tantissimo (e va bene anche per piadine e tortillas -ma non per i vegetariani): lardo, rosmarino, scagliette di pecorino e un po' di miele.

At the supermarket I found a kind of piadina that I had never tried before, crescie. They are from the cerntral regions of Italy and compared to piadine are softer. They are formed by a kind of thin sheets. I liked them a lot.
I experienced a way to prepare them really suited for the season and super yummy (and it's good even for normal piadina or tortillas -but not for vegetarians): lard, rosemary, slivers of pecorino cheese and a drizzle of honey.

6 commenti:

Marco Grande Arbitro Giorgio ha detto...

Ricordo di averne mangiate da piccolo.
Sono passati davvero dei secoli .)

Piperita Patty ha detto...

Ma tu di dove sei?

Nyu Egawa ha detto...

Mai provata... la vogliooo!

Piperita Patty ha detto...

@Nyu: in realtà non è così diversa dalla piadina, però secondo me è più buona.

Acalia Fenders ha detto...

Oddio, la piadina al lardo *__*
Che aria buonissima :D

Piperita Patty ha detto...

@Acalia: solo a riguardare la foto sbavo!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...