mercoledì 10 maggio 2017

Legion

"Legion" è una serie televisiva statunitense del 2017, ideata e prodotta da Noah Hawley.
E' ispirata all'omonimo personaggio dei fumetti Marvel Comics, il figlio del potentissimo telepate Charles Xavier, che soffre di disturbi mentali e ha personalità multiple, ognuna delle quali controlla un suo potere.
E' la prima serie prodotta dalla Marvel Television a non far parte del Marvel Cinematic Universe, quindi è scollegata dai film dedicati agli X-Man.
Al momento conta una sola stagione costituita da 8 episodi di durata compresa fra 50 e 60 minuti.
Il protagonista è David Haller, un trentenne rinchiuso in una clinica psichiatrica a causa della schizofrenia diagnosticatagli durante l'adolescenza. In ospedale arriva una nuova paziente, Sydney Barrett, una ragazza che detesta il contatto fisico. David si innamora di lei immediatamente. E' l'inizio di un'avventura che vede coinvolto un gruppo di ricerca segreto, un corpo speciale del governo e poteri sovrannaturali a profusione.
"Legion" si può definire un telefilm sotto LSD per la sua abbondanza di scene oniriche, per il fatto di essere in parte ambientato in parte nella mente del protagonista (e non solo), ma anche perché c'è un forte richiamo stilistico agli anni '70 (anche se l'epoca della narrazione non è mai specificata).
Ho trovato la recitazione degli attori, e specialmente del protagonista, davvero molto buona (sebbene io abbia visto la versione doppiata e possa esprimermi solo in parte).
Gli effetti speciali sono stupendi e anche scenografia e musica sono ottime.
La narrazione è particolarmente efficace per la sua ambiguità: non si sa se quello che si vede è vero o se siamo nella mente di David, non si sa se i personaggi sono davvero quelli che dicono di essere e non ci sono fastidiosi spiegoni a rovinare l'effetto straniante.
Insomma, non il classico telefilm sui supereroi, per niente. C'è chi l'ha trovato lento e lo ha abbandonato (certo, per apprezzarlo appieno bisogna superare le prime due puntate), ma io l'ho trovato stupendo dall'inizio.
Quello che mi ha deluso è stato il finale troncato che di fatto non è un finale. Non mi resta che attendere trepidante la seconda stagione.

"Legion" is a US 2017 television series, created and produced by Noah Hawley.
It's inspired by the homonymous Marvel Comics character, son of the powerful telepath Charles Xavier, who suffers from mental illness and has multiple personalities, each of which controls one of his powers.
It's the first series produced by Marvel Television not connected with the Marvel Cinematic Universe, so it's also unconnected with the X-Man films.
It currently has a single season of 8 episodes lasting between 50 and 60 minutes.
The protagonist is David Haller, a thirty-year-old man closed in a psychiatric clinic due to the schizophrenia diagnosed him during adolescence. A new patient arrives in the hospital, Sydney Barrett, a girl who hates physical contact. David falls in love with her immediately. It is the beginning of an adventure involving a secret research group, a special government corp, and a lot of supernatural powers.
"Legion" can be defined a TV show under LSD for its abundance of dreamy scenes, because it is partially set in the mind of the protagonist (and not only his), but also because there is a strong stylistic appeal to the 70s (although the era of the narration is never specified).
I found the acting, especially the one of the protagonist, really good (although I saw the dubbed version and can judge only partly).
The special effects are wonderful and the setting and music are great too.
The narration is particularly effective for its ambiguity: we don't know whether what we see is true or whether we are in David's head, we do not know whether the characters are really who they say they are and there are no annoying explanations to ruin the alienating effect.
In short, it isn't the classic superhero show, not at all. Someone found it slow and abandoned it (of course, to appreciate it completely you have to overcome the first two episodes) but I found it awesome from the start.
What I was disappointed was the ending which in fact is not an ending at all. I just have to wait for the second season.

2 commenti:

Simona [Ciccola] ha detto...

Mi è piaciuta un sacco, secondo me è psichedelica (e anche un po' disturbante, ho fatto sogni bruttissimi ^_^). Lui è davvero bravo, mi sono piaciuti anche gli altri personaggi.

Piperita Patty ha detto...

Verissimo, a tratti è parecchio inquietante!
Lui fa una faccia da psicopatico che la metà basterebbe XD

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...