mercoledì 11 maggio 2016

I #PostiChe

Oggi una rubrica speciale, dedicata ad una mia grande passione, i viaggi.

Ringrazio moltissimo Ciccola di Gattosandro Viaggiatore (il mio blog di viaggi preferiti), che mi ha nominata per i #PostiChe, un tag che consiste nell'associare dei luoghi o dei momenti a delle emozioni. Ho fatto fatica a rispondere perché è difficile limitare esperienze così complesse ad un'unica sensazione, ma è stato divertente e ha portato a galla tanti ricordi.

Ringrazio Nerogrigio per aver ideato questo tag così carino.
Se dopo aver letto le mie risposte avete itinerari, consigli, o diari di viaggio da propormi siete i benvenuti!

Il Posto...

- Che porti nel cuoreANDALUSIA

Il viaggio in macchina nel sud della Spagna forse è quello che ricordo come il più bello di sempre, all'avventura, in luoghi sempre diversi e sempre bellissimi, ognuno con un'anima particolare, fra monumenti meravigliosi come l'Alhambra di Granada o l'Alcazar di Siviglia, sapori nuovi, angolini nascosti, giardini arabi, piastrelle smaltate, gatti mendicanti, hippie.
Il luogo che mi ha colpito di più è stato l'Alcazar di Almeria, che mi ha davvero trasmesso la grandezza della dominazione islamica in questa parte di Europa.


- Più divertente: FERRARA BUSKERS FESTIVAL

Il Ferrara Buskers Festival è il festival degli artisti di strada più grande del mondo. Ci sono stata due volte, nel 2009 con gli amici e nel 2010 con la Pelosa Metà, quando ancora permettevano ad ospiti ed artisti di accamparsi sotto alle mura del centro storico. Ferrara è una città bellissima, patrimonio dell'UNESCO e durante le notti del festival, di notte il centro storico si riempiva giocolieri, cantanti, bancarelle di cibo e di vestiti, mangiatori di fuoco... una meraviglia!

Entrambe le volte mi sono divertita tantissimo, ma nel 2010 già iniziavo a schifarmi un pochino per i bagni comuni e a scocciarmi per i bonghi fino alle 3 di notte e per i tizi strafatti che vomitavano sui vialetti. Nel 2009 mi sono divertita di più anche per la novità, lo spirito di gruppo e probabilmente anche perché eravamo sempre un po' brilli.





- Più commovente: IL CIMITERO EBRAICO DI PRAGA


Uno dei posti che mi hanno commosso di più è stato il vecchio cimitero ebraico di Praga. Vedere le lapidi accatastate perché per 300 anni è stato l'unico luogo in cui gli ebrei della città potevano seppellire i loro morti mi ha fatto male al cuore. E' anche il luogo di sepoltura di Rabbi Löw, che secondo la leggenda creò il golem.



- Più deludente: GLENVEAGH NATIONAL PARK

E' stato il posto più deludente non perché fosse brutto (dovrebbe esserci anche un castello), ma perché non siamo riusciti ad andarci. Durante il nostro viaggio in Irlanda avevamo scelto la cittadina di Sligo come base per una serie di spostamenti in autobus. Una volta lì però abbiamo scoperto che la domenica, giorno prescelto per andare al Glenveagh National Park, gli autobus non arrivavano fino a lì. Abbiamo ripiegato su di una spiaggia lì vicino e, nonostante il freddo, è stata una bella giornata, ma se ripenso all'occasione sprecata stupidamente (a saperlo prima sarebbe bastato invertire il programma del sabato con quello della domenica), ancora mi brucia.





- Più sorprendente: 


Può sembrare strano, ma la città che ho trovato più sorprendente è stata Londra. Probabilmente perché partivo con tutta una serie di pregiudizi e la immaginavo grigia e inquadrata, ma l'ho trovata piena di cose magiche e meravigliose (c'è perfino la pizza buona!), soprattutto quando sono andata ospite di una mia amica che si è trasferita lì. Sto per tornarci un weekend perché la mia amica si sposa e non vedo l'ora di scoprirne nuovi angoli!




- Più gustoso: ISTANBUL

Istanbul è una città bellissima, intrisa dalla nostalgia del suo glorioso passato. E' anche intrisa di profumini deliziosi, soprattutto quelli della carne cucinata in forni a legna. Si possono trovare ristoranti di tante cucine diverse, fra cui quella georgiana che è stata una bella sorpresa, ma i piatti che ancora mi sogno la notte sono quelli della cucina locale, soprattutto il gözleme, un impasto croccante con sopra condimenti di vario tipo, i manti, ravioli di carne conditi con yogurt e una salsa al burro fuso, e il büryan, un piatto composto da boccocini di agnello serviti su pane croccante.




- Che ti ha lasciato un ricordo particolare:


Questa è la scelta che mi ha messo più in difficoltà, perché tutti i viaggi mi hanno lasciato ricordi particolari, fra meraviglia, delusione per gli inconvenienti, stupore per le tradizioni locali e così via. Alla fine ho scelto la passeggiata sulle mura di Girona, che racchiudono uno dei nuclei medievali meglio conservati d'Europa. Ero riuscita all'ultimo momento ad accompagnare mio padre ad un convegno, quindi ero quasi stupita di essere lì. A questo si sono aggiunti la bellezza della città e una luce magica per creare un ricordo indimenticabile.



- Più romantico: MESSICO

Per la mia laurea ho fatto con la Pelosa Metà un viaggio in Messico. Con il suo clima caldo, il buon cibo, le persone amichevoli, i colori, le rovine, le tradizioni e il mare, è stato uno dei posti più belli che abbia mai visitato. Sognavo di andarci da tantissimo tempo perché sono appassionata di civiltà precolombiane, ma andarci con il mio fidanzato alloggiando in hotel stupendi e vedere resti Maya e Atzechi, città famose per gli assedi pirati e fare il bagno nel Mar dei Caraibi sotto ad un arcobaleno di fuoco l'ha reso un viaggio incredibilmente romantico.





- Che vorresti rivedere: 


Senz'altro il Giappone. Il Giappone rientrerebbe in moltissime delle categorie precedenti: ce l'ho nel cuore perché sognavo di andarci da tanto e quando ci sono andata si è dimostrato ancora più incredibile e strano di quanto potessi immaginare, in più si mangia benissimo (e si fa anche uno shopping fantastico). Però, anche se sono stata ben un mese a Kyoto nel 2009 e l'anno scorso ho passato due incredibili settimane fra Tokyo e dintorni, ho l'impressione di aver appena intaccato la superficie e che ci siano tantissime altre cose da vedere, anche negli stessi posti!




- Dove ti piacerebbe andare: RUSSIA

La mia lista di posti che mi piacerebbe visitare è lunghissima: Australia, Guatemala, Cina... adesso si sono aggiunte anche le capitali baltiche e il Portogallo. Ma la meta che sogno da più tempo è la Russia. Mia madre aveva degli amici russi che, quando io e mio fratello eravamo piccoli, ci hanno fatto una serie di regali particolarissimi, fra cui un modello tridimensionale di carta della cattedrale di San Basilio, che è stato nel nostro salotto per anni, dei libri di favole e una telecamera giocattolo in cui girando una manovella si potevano vedere delle cassette. Credo che queste cose, insieme ad "Anastasia", abbiano creato una sorta di imprinting.


Храм Василия Блаженного №2.JPG


E' arrivato il momento di taggare altri 10 blog! Sarei curiosa di leggere i #PostiChe di:




Se non vi ho nominati ma vi va di partecipare sentitevi liberi di farlo, nel vostro blog o nei commenti qui sotto (se scrivete un post dedicato lasciatemi il link così vengo a leggere).

Attenzione! Le regole per partecipare sono queste:

Citare l'ideatore del tag 
Ringraziare il blog che vi ha nominato 
Riportare la foto del tag 
Raccontare i vostri #PostiChe 
Aggiungere il tag #PostiChe 
Nominare altri 10 blog amici 
Inoltrare le vostre risposte all'ideatore del tag

6 commenti:

Yuki Uchiha; ha detto...

Che tag davvero carino ** mi sa che te lo prendo in prestito per il mio blog
Sono stata anche io ad Instabull e concordo sul fatto che hanno una buonissima cucina!
Complimenti per il blog :)

RagazzAcidella ha detto...

Ahahah pensa che arrivata alla fine mi sono detta "che figo questo post" e poi ho visto che mi hai nominata :D Grazie mille, non scrivo sul blog da un po' ma prima o poi riprenderò e correrò all'appello.
Mi piace tantissimo viaggiare e un po' di cose le ho viste ma dei posti che hai nominato tu sono stata solo in Andalusia (nemmeno a Londra, pensa te...). Istanbul mi piacerebbe molto, ma non mi sembra il periodo ideale, e Giappone e Russia sono sicuramente nella top ten (il mio sogno sono Cile/Bolivia e Islanda *_*). :*

sara traipapaveri ha detto...

Ma grazie mille il tag, non me l'aspettavo! =*^*= c'è solo un piccolissimo, insignificante particolare... ho viaggiato pochissimo, non so mica se ci riesco a farlo! XD va beh, ci penso un po' su e se ne esce una cosa sensata partecipo volentieri... ma in ogni caso grazie! ^o^

cristina taddei ha detto...

Grazie mille per il tag, è carinissimo.. nei prossimi giorni vedo di metterlo su..
Il mondo è pieno di posti meravigliosi che spero di poter continuare a scoprire..
La Russia piacerebbe tanto anche a me visitarla..

Piperita Patty ha detto...

@Yuuki: vai tranquilla! Ricordati solo di taggare il creatore :D
Ahh, ogni volta che ripenso a Istanbul sbavo!
Grazie mille!!!

@RagazzAcidella: sono contentaaa! Era anche una scusa per farti scrivere XD
Istanbul sicuramente non è periodo :( Invece pensa che i paesi nordici non mi attirano per niente, chissà perché.

@Sara: figurati! In effetti non sapevo se viaggiassi, spero di non averti messo in difficoltà, e se no lascia perdere :)

@Cristina: prego ^^ Sono curiosa di leggere le tue risposte!

sara traipapaveri ha detto...

Ma no, non ti preoccupare! ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...