mercoledì 31 dicembre 2014

Spaceteam

banner1.png
Se per capodanno siete stati incastrati in una cena noiosa, ho per voi una proposta per movimentare la serata: Spaceteam.
Spaceteam è un videogioco collaborativo per smartphone (apple e android, che possono anche giocare insieme) creato nel 2012. E' per un numero di persone da 2 a 4. Ognuno interpreta il membro dell'equipaggio di un'astronave e tutti devono collaborare scambiandosi gli ordini che appaiono su ciascun cellulare ed eseguendoli sul proprio schermo su cui a ognuno viene assegnato un pannello di controllo diverso, in modo da guidare l'astronave e impedire che esploda, sia colpita da meteoriti o distrutta da buchi neri (cosa che puntualmente prim'o poi accade). Solo che gli ordini da scambiarsi sono assolutamente assurdi, dal puro technobabble a "pulire lettiera", "mettere da parte orgoglio" e così via. Man mano che si va avanti e più si sbaglia, il gioco diventa sempre più difficile perché i comandi si riempiono di melma, esplodono, si invertono, si deformano, vengono sostituiti da simboli...
E così giocando a questo gioco la stanza si riempie di gente che urla freneticamente assurdità. Già è divertente così, immaginatevi da sbronzi.
La versione base del gioco è gratuita, ma esiste anche una versione a pagamento con qualche vantaggio in più, per esempio la possibilità di partire dal livello 10.
Man mano si vincono medaglie e altre cose come una sala d'aspetto più bella.
Per avere informazioni in più vi rimando al sito ufficiale: http://www.sleepingbeastgames.com/spaceteam/


SideBySide.png
If for New Year's Eve you were framed to go to a boring dinner, I have a suggestion for you to liven up the evening: Spaceteam.
Spaceteam is a collaborative game for smartphones (Android and Apple, that can also play together) created in 2012. It's for a number of people from 2 to 4. Everyone plays a crew member of a spacecraft and everyone must work together exchanging the orders that appear on each cell and running them on their own screen on which each one is assigned a different control panel, in order to guide the ship and prevent it to explode, be struck by meteorites or destroyed by blacks holes (which before or after will happen). But the orders that you need to exchange are absolutely absurd, from pure technobabble to "clean litter", "put aside pride" and so on. As it goes on and you make mistakes, the game becomes more difficult because the controls are dirtied by mud leaks, explode, are reversed, deformed, replaced with symbols...
And so, playing this game, people frantically begin to yell absurdities. It is already a lot of fun, imagine playing it drunk.
The basic version of the game is free, but there is also a version with fee with some extras, for example the possibility of starting at level 10.
Playing you gain medals and other things such as a nicer waiting room.
For more information here is the official website: http://www.sleepingbeastgames.com/spaceteam/

Il mio 2014 in 12 foto/My 2014 in 12 photos

Visto che mi piace molto fare il riassunto di ogni mese con le foto di instagram e che sono spudoratamente logorroica, ho deciso di provare a riassumere l'anno appena trascorso scegliendo solo una foto al mese.
Il culmine di gennaio, ovviamente, è stato il mio compleanno, festeggiato con biscotti fatti in casa a forma di dinosauro. Mi è piaciuto molto anche andare ad un falò in cascina.

Since I like to do a summary of each month with my instagram photos and I am way too talkative, I decided to try to summarize the past year by choosing only a photo per month.
The climax of January, of course, was my birthday, celebrated with dinosaur shaped homemade cookies. I also loved to go to a bonfire in front of a farmstead.

A fine febbraio io e la Pelosa Metà siamo andati a sciare, una delle nostre tradizioni di coppia preferite.

In late February I and Hairy Half went to ski, one of our favorite couple traditions.

A marzo è arrivata la primavera, che ha portato una ventata di freschezza.

In March came the spring, which brought a breath of freshness.

In compenso aprile è stato molto piovoso. Abbiamo finito sul serio la prima stanza della nuova casa (poco dopo è comparsa una macchia di umidità sulla parete, ovvio -.-) e c'è stata la Pasqua, ma il momento più interessante del mese è stata la gita a Consonno, una città abbandonata vicino a Milano.

In return April was very rainy. We finished for real the first room of the new home (soon after, obviously, a water stain appeared on the wall -.-) and there was Easter, but the most interesting moment of the month was the trip to Consonno, an abandoned city near Milan.

A maggio ho lavorato tantissimo, ma sono riuscita a fare qualche gita, il mio primo bagno in mare dell'anno e a godermi la frutta di stagione.

In May, I worked very hard, but I managed to do some trips, my first swim in the sea of the year and enjoied the seasonal fruits.



A giugno sostanzialmente ho lavorato e basta.

In June, I basically just worked.

A luglio ho finalmente consegnato il progetto a cui stavo lavorando e ho ricominciato a vivere, anzi, meglio, ho fatto delle lunghissime e goduriosissime vacanze al mare da mio suocero.

In July, I finally handed over the project I was working on and started to live again. Even better, I made a long and relaxing seaside holiday at my father in law's.

Ad agosto ho passato del tempo al mare con i miei, mi sono aggirata in una Milano deserta, ma soprattutto io e la Pelosa Metà siamo andati ad Istanbul, una città stupenda e dove si mangia benissimo!

In August, I spent some time at the seaside with my family, I wandered in a deserted Milan, but above all I and the Hairy Half went to Istanbul, a beautiful city and where the food is great!



A settembre ho ricominciato a lavorare, ma soprattutto ho fatto vita sociale, spendendo tutti i miei soldi in cibo.

In September, I started to work again, but above all I cultivated my social life, spending all my money on food.

A ottobre è ricominciata la scuola di fumetto e ho cominciato a lavorare di più, ma tutti i weekend ho fatto gite stupende, partecipato a festival e così via, godendomi la vita al massimo.

In October, my cartoon school started again and I had to work harder, but every weekend I did wonderful trips, participated to festivals and so on, enjoying life to the fullest.

A novembre ho avuto una serie di sfortune compensate dall'acquisizione gratuita di un tavolo luminoso professionale che uno studio d'arte dava via, che mi ha permesso di lavorare molto meglio e più comodamente. Verso fine mese ho avuto un attacco di creatività compulsiva.

In November, I had a series of misfortunes balanced by the acquisition of a free professional light table that an art studio gave away, which allowed me to work much better and more comfortably. Towards the end of the month I had an attack of compulsive creativity.

A dicembre il carico di lavoro è aumentato ulteriormente, ma questo non mi ha impedito di godermi l'atmosfera festiva.

In December, my workload increased further, but this did not prevent me to enjoy the holyday atmosphere.

Una nuova sciarpa per capodanno/A new scarf for New Year's Eve

In vista della sera di capodanno ho usato i gomitoli presi da Tiger per farmi uno scaldacollo luccicante. Infatti passerò la serata in montagna a casa di un amico e probabilmente, nonostante il riscaldamento, farà freddo, per cui mi sono studiata un outfit carino, ma bello caldo (che non è questo XD).
Il mio nuovo scaldacollo ha suscitato reazioni contrastanti nella folla: nonostante l'entusiasmo di alcune persone infatti, il mio ragazzo dice che sembra una barba finta e mio padre che sembra la paglietta per grattare lo sporco difficile dalle pentole.
Io ho deciso di ignorarli perché oltre a piacermi è morbido e caldissimo!

In view of New Year's Eve I used the balls of yarn bought at Tiger to make myself a sparkling neck warmer. In fact I will spend the night at a friend's house on the mountains and probably, despite the heating, it will be cold, so I studied a cute, but warm outfit (which is not this one XD).
My new neck warmer caused mixed reactions in the crowd: despite the enthusiasm of some people in fact, my boyfriend says it looks like a fake beard and my father that it seems the steel wool to scrape stubborn dirt from pans.
I decided to ignore them both because not only I like it, but it's also is soft and very warm!

Orecchini/Earrings: fatti io/selfmade
Collana/Necklace: fatta io/selfmade
Cardigan:usato, fiera di Sinigallia/used, Sinigallia open air market (2, 50€)
Maglietta/Teecomprata a Istanbul/bought in Istanbul (10TL)
Shorts: Controcorrente (10€)
Calzamaglie/Tights: bho
Scaldamuscoli/Legwarmers: Alan socks (5€)
Anfibi/Combat boots: mercato di via Papiniano, Milano/Papiniano street  open air market, Milan (30€)

martedì 30 dicembre 2014

Fudge di Dicembre/Fudge, December issue


A livello di outfit su Fudge di Dicembre non ho visto niente di speciale, se non il ritorno dei cappotti in finta pecora. Per il resto sulla rivista c'erano prevalentemente completi di tweed, spesso abbinati a scarpacce da ginnastica. Meh.

On Fudge of December I have not seen anything special in terms of outfits, but the return of faux mouton coats. In the rest of the magazine there were mainly tweed suits, often paired ugly sneakers. Meh.

Accessori e gioielli invece sono sempre interessanti, specie quelli a forma di animale.

Accessories and jewelry instead are always interesting, especially the animal shaped ones.

Idee regalo

Present ideas

Hanno sbagliato a scrivere "profumi" XD
E vogliamo parlare del cappello a forma di maglione di Vivienne Westwood?

They misspelled "profumi" (perfumes in italian) XD
And what about the sweater-shaped hat by Vivienne Westwood?

Saldi , wishlist e shopping

Quest'anno i saldi invernali in Italia bizzarramente non cominceranno il weekend, ma lunedì 5 gennaio, tranne in Campania e Basilicata dove cominceranno il 2.
Quest'anno ho deciso di pubblicare anche qualche data europea per i fortunati in vacanza: in Inghilterra cominciano il 26 dicembre, cioè il boxing day, la festa in cui si dona ai meno fortunati, in Francia il 7 gennaio, in Spagna dopo la befana, in Belgio il 3 gennaio.

This year the winter sales in Italy won't start in the weekend, but on Monday, on January 5, except in Campania and Basilicata, where they will begin on the 2nd.
This year I decided to publish some European date too for the lucky people on holyday: in England they begin on December 26, the boxing day, the holyday in wich people donate to the less fortunate, in France on January 7, in Spain after the Epiphany , in Belgium on January 3rd.


Come se non avessi fatto già abbastanza shopping questo mese, per prepararmi ai saldi ho fatto una wishlist usando Polyvore. Mi sono segnata un cardigan color senape, la maglietta bordeaux con la scritta "Amour" vista da Tally Weijl (che dubito sarà ancora reperibile), una gonna a ruota bordeaux (ne avevo vista una da H&M a poco, ma era inguinale e non ho osato), un vestito a motivi stellari (anche se passata la moda galattica dello scorso inverno diventa più difficile trovarli), elastici per capelli in colori invernali, calzamaglie spesse lavorate e scarpe di velluto (le avevo viste a inizio stagione da H&M e irrazionalmente spero risbuchino ai saldi).

As if I had not done enough shopping this monthI made a wishlist, to prepare for the sales  using Polyvore. I put in it a mustard cardigan, the burgundy t-shirt with the writing "Amour" I saw at Tally Weijl (which I doubt will still be available), a burgundy full skirt (I saw one at H & M recently, but it was too short and I did not dare to buy it), a star motifs dress (although last winter galactic trend seems to be dead and it became more difficult to find them), hair scrunchies in winter colors, thick embellished tights and velvet shoes (I saw them in autumn at H & M and irrationally I hope they will reappear on sale).

Come ogni tanto mi capita, una volta fatta la lista, ho iniziato a trovare quello che volevo.
Al mercato di via Papiniano, a Milano sono finalmente riuscita a trovare le calzamaglie che cercavo ad un prezzo accettabile. Quelle che ho si stanno distruggendo tutte, così per 12€ me ne sono fatta una buona scorta: marrone scuro, marrone un po' più chiaro, marrone con fili colorati, beige, panna, prugna e grigie con fili d'argento.

As sometimes happens, once I wrote the list, I started to find what I wanted.
At Papiniano street market in Milan I finally managed to find the tights I was looking for at a good price. Those I had are all fraying, so for 12€ I bought a stock of them: dark brown, lighter brown,brown with colored threads, beige, cream, plum and gray with silver threads.

Oltre che alle calze, proprio non riesco a resistere ai gioielli a forma di luna, così al mercatino delle pulci della parrocchia di mia madre, per 1€ ho comprato questa collana.

Other than to tights, I just can not resist moon shaped jewelry, so at the flea market of my mother's parish, for 1€ I bought this necklace.

Accompagnando mia madre al mercato a cercare una pentola sono riuscita a farmi regalare delle calze (ok, ne ho migliaia, ma mi servivano lunghe per sciare) a 2€ e una felpa usata di velluto grigio violetto a 3€.

Accompanying my mother to the market to look for a pot I was able to convince her to buy me a pair of socks (ok, I have thousands of socks, but I needed a long pair for skiing) for 2€ and used an  gray violet velvet hoodie for 3€.

E già che passavo davanti a Muji senza assolutamente nessun losco secondo fine, ho finalmente comprato la penna-pennello di cui i miei compagni del corso di fumetto parlano tanto (4€).
Quello fra Natale e i saldi è un periodo tragico per noi shopalcolisti...

And as I passed in front of Muji with absolutely no sinister ulterior motives, I finally bought the pen-brush of which my comic classmates talk so much (4€).
The one between Christmas and the sales is a hard time for us shopalcolics...

Pink, grey and flying houses

Orecchini/Earrings: fatti io/selfmade
Collana/Necklace: fatta io/selfmade

Colletto/Collar: H&M, modificato da me/H&M altered by me (3 on sale)
Cardigan: H&M Man, modificato da me/H&M Man, altered by me (10€ on sale)
Camicia/Blouse: mercato di Papiniano/Papiniano open air market (0,5€)
 Pantaloni/Trousers: usati, fiera di Sinigallia, Milano/used, Sinigallia open air market, Milan (1€)
Scarpe/Shoes: Tally Weijl (12,95€ on sale)

lunedì 29 dicembre 2014

Virals (Kathy Reichs)

Kathy Reichs è un'antropologa forense diventata famosa come scrittrice con la serie di romanzi gialli che vede protagonista Temperance Brennan (anche lei antropologa forense) e che ha ispirato la serie televisiva Bones. Virals, del 2010, è il suo primo romanzo young adult ed è collegato alla sua serie più celebre per il fatto che la protagonista, Tory Brennan, è la nipote di Temperance. E' il primo di una serie che per ora conta quattro libri pubblicati in patria e uno in lavorazione.
A inizio romanzo Tory è una quattordicenne che, in seguito alla morte della madre, viene affidata al padre che prima non conosceva, un biologo marino che lavora in un centro di ricerca su un'isoletta sperduta vicino a Charleston. Vivendo in un luogo isolato Tory si ritrova a fare amicizia con gli unici altri adolescenti del posto: Hiram,  ebreo grassottello con il gusto del pacchiano, Ben, bel taciturno che rivendica una discendenza dalla tribù indiana dei Sewee e Shelton, occhialuto nippoafroamericano fifone. Tutti sono figli di scienziati che lavorano per lo stesso centro di ricerca e con lei condividono la passione per la scienza e l'isolamento sociale nella prestigiosa scuola privata che possono permettersi solo grazie ai finanziamenti del centro.
Tory è una Mary Sue: è bella, intelligentissima, coraggiosa, ecc. In più ha l'hobby di cacciarsi nei guai risolvendo misteri un po'inquietanti che spesso hanno risvolti pericolosi e trascinandoci anche i suoi amici.
Nel primo libro il gruppo trova una targhetta militare arrugginita e, cercando di risalire al proprietario, si ritrovano coinvolti in un antico caso di omicidio e in esperimenti segreti inquietanti.
Tecnicamente il libro potrebbe essere autoconclusivo perché il mistero viene risolto, ma vengono lasciati alcuni fili di trama aperti che mettono una gran curiosità di leggere quello successivo.
L'ho trovato coinvolgente e piuttosto ben scritto. Nonostante siano presenti alcuni stereotipi degli young adult, sono ben rimacinati e la trama è elaborata e riesce a stupire. Perfino l'assurda Mary Suaggine della protagonista è ben bilanciata dagli altri personaggi e dal fatto che la sua narrazione in prima persona sia impregnata di ironia cinica un po'in stile noir (anche se a volte un po'forzata).
Oltre alla protagonista, non mi hanno convinto del tutto la struttura fissa delle frasi spezzettate e del colpo di scena a tutti i costi a fine capitolo, l'onnipresenza delle marche e un paio di soluzioni narrative (fra cui alcuni cambi di punto di vista), ma in definitiva lo promuovo con voti alti. Nel panorama sempre più di basso livello del genere è una perla.
Lo consiglio senz'altro agli appassionati di young adult che vogliono qualcosa di un po'meno fantasy e più scientifico (ma senza esagerare) e a chi vuole leggere un giallo con detective adolescenti (peraltro la protagonista ricorda molto Nancy Drew). E' adatto anche ad un pubblico piuttosto giovane perché non c'è sesso e la violenza è molto limitata.

Kathy Reichs is a forensic anthropologist who became famous as a writer with a series of detective novels starring Temperance Brennan (another forensic anthropologist) that inspired the TV series "Bones". "Virals", published in 2010, is her first young adult novel and is connected to her most famous series for the fact that the protagonist, Tory Brennan, is the grandson of Temperance. It's the first of a series that as for now consists of four books published in the U.S.A. and one in the writing.
At the beginning of the novel, Tory is a fourteen year old who, following the death of her mother, is entrusted to her father who she did not know before, a marine biologist who works at a research center on a remote island near Charleston. Living in an isolated place Tory finds herself making friends with the only other local teenagers: Hiram, a plump jew with a taste for flashy stuff, Ben, a laconic handsome boy claiming descent from the native american tribe of the Sewee and Shelton, a bespectacled asian-african-american wimp. All are sons of scientists working for the same research center and share with her a passion for science and the social isolation in the prestigious private school they can afford only thanks to funding from the center.
Tory is a Mary Sue: she is beautiful, intelligent, brave, and so on. Furthermore she has the hobby of getting into trouble solving mysteries that often have dangerous implications and dragging in them her friends.
In the first book the group finds a rusty military plate and, trying to trace the owner, the teens find themselves involved in an old murder case and in disturbing secret experiments.
Technically, the book could be self-contained because the mystery is solved in the volumet, but some threads are left open to make the reader curious to read the next one.
I found it engaging and quite well written. Although some stereotypes of young adult are present, they are well reshuffled and the plot is developed and manages to surprise the reader. Even the absurd Mary Sueing of the protagonist is well balanced by the other characters and by the fact that her first-person narrative is steeped in slightly cynical irony in noir style (although sometimes it seems forced).
In addition to the main character, I was not entirely convinced by  the fixed structure of the fragmented sentences and the plot twist at all costs at the end of every chapter, by the omnipresence of brands and by a couple of narrative solutions (including some point of view changes) but I pass it with high grades. In view of the increasingly low level of the genre it is a pearl.
I would definitely recommend it to fans of young adult who want something a little less fantasy and more scientific (but not too much) and to people who wants to read a mistery starring teenagers (the protagonist resembles Nancy Drew a lot). It's also suitable for a rather young audience because there is no sex and violence is very limited.

Up: la collana/Up: the necklace

Da vario tempo pensavo di farmi una collanina ispirata alla fantastica casa volante di Up della Pixar.

I thought for some time of making a necklace inspired by the fantastic flying house of Pixar's Up.

L'unico problema è che non trovavo un ciondolo a forma di casetta utilizzabile. Alla fine ho deciso di fabbricarmelo usando il das. Così ho scoperto che i coltelli seghettati sono fantastici per fare delle tegole in 3D.

The only problem is that I could not find an usable house shaped pendant. In the end I decided to make it using air dry clay. In doing so I found that serrated knives are great for making 3D shingles.

Una volta asciutte le varie casette (ovviamente non mi sono limitata a farne una) le ho dipinte con gli acrilici in due versioni: una azzurra e bianca e una con il tetto rosso, le finestre azzurre e la porta marrone. Poi ho verniciato la parte dipinta con lo smalto trasparente.

Once the various houses were dry (of course I didn't make only one) I painted them with acrylics in two versions: a blue and white one and one with red roof, blue windows and a brown door. Then I varnished the painted part with clear nail polish.

A questo punto sono stata in grado di farmi la collana. 
Ho attaccato il ciondolo a casetta ad una catenina a cui ho poi appeso delle perline che simulassero i palloncini. E già che c'ero mi sono fatta gli orecchini abbinati.
Sono molto contenta del risultato!

At this point I was able to make the necklace.
I linked the pendant to a chain to which I hung beads representing balloons. And while I was already making it, I also made matching earrings.
I am very happy with the result!

Frozen flowers

Orecchini/Earrings: fatti io/selfmade
Collana/Necklace: Alchemian, regalo (Dorian Gray)/Alchemian, present (Dorian Gray)
Cardigan: H&M Young (5€ on sale)
Camicia/Blouse: mercato di Papiniano/Papiniano open air market (0,5€)
Gonna/Skirt: Tally Weijl (6,50€ on sale)
Calzamaglie/Tights: mercato di via Valvassori Peroni, Milano/Valvassori Peroni Street open air market, Milan (1,5€)
Scarpe/ShoesOrleans Calzature H&M (10€ on sale)
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...